Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 06:11
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Conte incontra il premier di Tripoli al Sarraj: sul tavolo la questione dell’immigrazione e del conflitto in Libia

Immagine di copertina

Conte incontra il premier di Tripoli al Sarraj

Il premier Giuseppe Conte ha incontrato oggi a Palazzo Chigi il capo del governo libico di accordo nazionale Fayez Al Sarraj. L’ incontro iniziato intorno alle 12 è durato oltre un’ora e le questioni discusse sono state molte: dal conflitto in Libia al dossier sull’immigrazione.

Secondo fonti di Palazzo Chigi, Conte durante l’incontro avrebbe ribadito il suo sostegno al Governo di Accordo Nazionale, pur invitando il leader tripolino a tornare ad un “ritorno a un processo virtuoso e pacifico”. Sull’immigrazione Conte avrebbe invece fatto presente ad al Sarraj la forte sensibilità dell’opinione pubblica italiana per la gestione dei centri di detenzione libici in cui si trovano molti molti migranti.

Il premier del Governo di accordo nazionale al Sarraj, aveva probabilmente bisogno di una rassicurazione da parte di Conte sul sostegno dell’Italia contro il generale Haftar che dal 20 luglio ha pesantemente intensificato gli attacchi, annunciando “un’offensiva finale” contro la capitale Tripoli.

Una settimana dopo l’annuncio,infatti, il 27 luglio le milizie del generale Haftar hanno bombardato l’ospedale da campo di Al Zaouia, lungo la strada per l’aeroporto di Tripoli a 45 chilometri dalla Capitale e l’offensiva da allora non si è mai fermata. Più di recente il 31 agosto Haftar ha colpito anche l’aeroporto di Mitiga, l’unico funzionante nella capitale della Libia.

Libia, Haftar bombarda l’aeroporto di Tripoli con lancio di razzi. “Ci sono feriti, anche bambini”

Il 5 maggio scorso il premier di Tripoli Fayez Sarraj aveva già incontrato Conte per chiedere un maggiore appoggio al suo governo di accordo nazionale ma la sua richiesta di intimare al generale Haftar un ritiro dalla capitale libica, sotto assedio dal 4 aprile, non era stata accolta.

Questa sera il presidente Conte incontrerà Macron e stando ancora a fonti di Palazzo Chigi, uno dei temi centrali del colloquio sarà proprio la Libia.

Guerra in Libia: a che punto è lo scontro tra Haftar e al-Serraj

Ti potrebbe interessare
Esteri / Un messaggio in bottiglia ha unito due adolescenti attraverso l’Oceano Atlantico, a distanza di 3 anni
Esteri / “Le guardie libiche violentano le minorenni nei centri di detenzione”
Esteri / Svezia, sfiduciato il governo per la prima volta. Scontro sulla legge per liberalizzare gli affitti
Ti potrebbe interessare
Esteri / Un messaggio in bottiglia ha unito due adolescenti attraverso l’Oceano Atlantico, a distanza di 3 anni
Esteri / “Le guardie libiche violentano le minorenni nei centri di detenzione”
Esteri / Svezia, sfiduciato il governo per la prima volta. Scontro sulla legge per liberalizzare gli affitti
Esteri / “L’Unione Europea ha un piano per tagliare le serie tv britanniche da Netflix e Amazon”
Esteri / Cina, il Covid non ferma il festival di Yulin: “Trucidati migliaia di cani”
Esteri / Quell’umanità in fuga tra macerie e ricordi
Esteri / Un “caso Floyd” in Europa: vittima un uomo di etnia Rom
Esteri / L'obbedienza agli Usa non è una virtù: vuol dire essere succubi del capitalismo finanziario (di A. Di Battista)
Esteri / Marina Usa fa esplodere ordigno da 18mila chili in mare. Lo spettacolare video
Esteri / Francia, la destra moderata vince il primo turno delle regionali. Deludono Le Pen e Macron