Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:01
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Bielorussia, la tv di Stato trasmette una “confessione forzata” del dissidente Roman Protasevich

Immagine di copertina

Ieri, giovedì 3 giugno, la tv pubblica bielorussa ha trasmesso un nuovo video in cui il giornalista e oppositore Roman Protasevich riconosce le sue responsabilità e dice di voler correggere i suoi errori e di voler condurre una vita tranquilla, lontano dalla politica. Secondo l’organizzazione di tutela dei diritti umani Viasna si tratta di confessioni filmate “sotto minaccia”.

“Mi sono reso conto che molte cose per le quali Aleksandr Grigoryevich (Lukashenko, ndr) è criticato sono solo tentativi di metterlo sotto pressione e che in molte occasioni si è comportato come un uomo con palle d’acciaio”, ha dichiarato Protasevich secondo la ricostruzione di Radio Free Europe. L’oppositore ha poi espresso il suo “assoluto rispetto” per l’uomo forte al potere da 27 anni e si è detto pentito di aver invitato la popolazione a protestare contro il risultato di un voto ritenuto dall’opposizione frutto di brogli.

Protasevich è stato arrestato il 23 maggio, dopo il dirottamento del volo di linea Atene-Vilnius sul quale si trovava, volo costretto ad atterrare a Minsk.

“Tutto quello che dirà Roman Protasevich sarà stato ottenuto dopo minacce, per lo meno psicologiche, e sotto la minaccia di accuse ingiuste e molto gravi”, ha detto il direttore di Viasna, Ales Beliatski, qualche ora prima della messa in onda del video. “Qualunque cosa dica ora, è pura propaganda che non ha niente di vero”, ha aggiunto.

Alla fine dell’intervista, Protasevich è scoppiato in lacrime e ha detto che sperava un giorno di sposarsi e avere dei figli. Il padre del giornalista ha detto all’agenzia di stampa Afp che lo ha addolorato guardare l’intervista. “Conosco molto bene mio figlio e credo che non direbbe mai cose del genere. Lo hanno costretto a dire ciò che era necessario”, ha detto. L’intervista di giovedì è stata la terza apparizione di Protasevich alla televisione di stato da quando è stato arrestato.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Ti potrebbe interessare
Esteri / Papa Francesco a Lesbo tra i richiedenti asilo: “Fermiamo questo naufragio di civiltà”
Esteri / Orrore in Germania, cinque morti in una casa: tre sono bambini
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana