Me

In Cina una biblioteca tutta dedicata a Marco Polo

Si tratta di una biblioteca privata che ospita diverse versioni de "Il Milione" tradotte in 20 lingue

Di Alice Possidente
Pubblicato il 18 Ott. 2019 alle 16:35
Immagine di copertina
Immagine generica

Apre in Cina biblioteca tutta dedicata a Marco Polo

Una biblioteca dedicata interamente a Marco Polo, oltre 2.000 opere e documenti di ricerca provenienti da più di 30 Paesi del mondo. È stata inaugurata in Cina, nella Regione autonoma della Mongolia Interna, nella parte settentrionale del Paese.

Si tratta di una biblioteca privata, che ospita diverse preziose versioni de “Il Milione”, tradotte in oltre 20 lingue. La maggior parte delle opere è stata raccolta negli ultimi 20 anni da alcuni studiosi locali.

In Cina, si tratta della più grande collezione di opere sull’esploratore veneziano.

Il fondatore della biblioteca, Qi Baoting, ha spiegato che alcuni dei documenti contengono storie poco conosciute sui viaggi di Marco Polo in Mongolia Interna. Secondo Qi, la biblioteca offrirà ai lettori materiale letterario di prima mano per conoscere la storia della regione.

Marco Polo, nel XIII secolo, insieme al padre Niccolò e lo zio Matteo, partì dall’Italia e percorse l’antica Via della Seta per raggiungere la Cina.

Le sue avventure sono riportate nel libro “Il Milione”, vera e propria enciclopedia geografica che riunisce le conoscenze essenziali disponibili in Europa alla fine del XIII secolo sull’Asia e che, nel corso della storia, ha attratto molti occidentali a recarsi in Oriente.

Cina, Jack Ma investe in Africa e punta sull’istruzione