Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Venticinquenne vuole dimagrire dopo la gravidanza e inizia una dieta a base di frullati proteici: muore poco dopo

Immagine di copertina

Beve frullati proteici per dimagrire dopo la gravidanza: 25enne muore

Beve frullati proteici per dimagrire dopo la gravidanza: 25enne muore a causa a causa di un letale accumulo di ammoniaca nel sangue.

La vicenda è accaduta in Australia nel 2017, ma è stata resa nota solamente in questi giorni, dopo un’intervista al Mirror alla madre della vittima.

Secondo quanto ricostruito da Michelle White, madre 52enne della 25enne Meghan, i fatti sono cominciati subito dopo la seconda gravidanza della figlia.

In seguito alla nascita del bambino, infatti, Meghan, una ragazza sana e sportiva, ha confidato alla madre di voler perdere peso seguendo una dieta che le era stata consigliata.

Quello che la madre non sapeva, è che la dieta era solamente a base di proteine.

Quando la vittima si è resa conto che qualcosa non andava, ormai era già troppo tardi: Meghan, infatti, un giorno si è sentita male nella sua abitazione, davanti ai suoi figli. Condotta in ospedale, è deceduta poco dopo.

In seguito, i medici hanno scoperto che la donna soffriva di Urea Cycle Disorder, una malattia che impedisce all’organismo di rimuovere le sostanze pericolose prodotte dalla digestione delle proteine che Meghan assumeva quotidianamente.

Questo ha provocato un alto accumulo di ammoniaca nel sangue, che è arrivata a raggiungere il cervello sino a condurre alla morte la donna.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il canale della morte: il fotoreportage sulla strage nella Manica su TPI
Esteri / Papa Francesco: “La morte va accolta, non somministrata”
Esteri / Studente italiano ucciso a New York, ferito anche un altro connazionale. Arrestato l'aggressore
Esteri / L’addio commosso di Angela Merkel: “Grazie per la fiducia”
Esteri / Copenaghen, 31 persone trascorrono la notte nel negozio Ikea isolato dalla neve
Esteri / Un quiz per scoprire quanto ne sai sull’Hiv (e smontare le false credenze)
Esteri / India, i bambini muoiono per lo smog. Un decesso su dieci sotto i cinque anni è per l’inquinamento
Esteri / Dalla Francia a Israele: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre