Covid ultime 24h
casi +17.012
deceduti +141
tamponi +124.686
terapie intensive +76

Arrestato l’uomo ricercato dalla polizia per gli ordigni a New York e in New Jersey

Si tratta di Ahmad Khan Rahami, residente a Elizabeth, New Jersey. Rahami è stato catturato a Linden, in New Jersey

Di TPI
Pubblicato il 19 Set. 2016 alle 17:48 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:40
0
Immagine di copertina

Un cittadino americano di origini afghane, già ricercato dalla polizia in relazione agli ordigni esplosi a New York e a quelli ritrovati in New Jersey, è stato catturato dalla polizia. Si tratta di Ahmad Khan Rahami, residente a Elizabeth, New Jersey. Rahami è stato catturato a Linden, in New Jersey.

Gli investigatori ritengono che più persone siano state coinvolte negli episodi criminali.

La polizia di New York aveva emesso un mandato di cattura nei confronti del 28enne, confermando il collegamento tra gli eventi di New York e il ritrovamento degli ordigni nella cittadina del New Jersey.

Durante la notte tra domenica 18 e lunedì 19 settembre 2016 erano stati trovati cinque potenziali bombe nei pressi di una stazione del New Jersey, una delle quali è esplosa quando un robot degli artificieri ha cercato di disinnescarla.

In precedenza, si era diffusa la notizia del rinvenimento di un pacco sospetto tra i rifiuti che la polizia aveva fatto brillare.

Precisazioni successive hanno riferito che si trattava di uno zaino contenente ben cinque ordigni ritrovato all’interno di un cestino dell’immondizia nei pressi della stazione ferroviaria di Elizabeth, a circa 24 chilometri da Manhattan.

Quando gli artificieri hanno provato a tagliare un cavo per disinnescare una delle bombe, essa è esplosa ma fortunatamente non ha causato la deflagrazione delle altre e non ci sono stati feriti.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.