Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:08
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Armi chimiche in Siria

Immagine di copertina

Obama conferma l'uso di armi chimiche in Siria, ma preferisce indagare ancora prima di considerare opzioni militari

Barack Obama ha confermato le prove sull’uso di armi chimiche in Siria. “Quello che abbiamo ora è la prova che armi chimiche sono state utilizzate all’interno della Siria, ma non sappiamo come sono state utilizzate, quando e chi le ha usate” ha spiegato ieri nel corso di un briefing per giornalisti. Il presidente statunitense ha ribadito volontà di non prendere decisioni affrettate senza essere assolutamente sicuri dei fatti.

“Se agissimo senza prove concrete ci troveremmo incapaci di mobilitare la comunità internazionale”, ha detto Obama. Tuttavia, ha anche ammesso che il Pentagono sta lavorando dallo scorso anno su una serie di opzioni militari, che verrebbero attuate se Washington potesse stabilire “una chiara documentazione dei fatti”. I funzionari di Damasco hanno insistito pubblicamente che il governo siriano non è responsabile per l’uso di armi chimiche.

Obama ha consultato lunedì il presidente russo Vladimir Putin sulla Siria, sollecitando la Russia a fare pressione per le dimissioni di Assad. Il governo di Putin ha negato il sostegno a qualsiasi intervento in Siria e ha difeso il regime contro la censura in corso alle Nazioni Unite.

Obama ha detto che considererà tutte le opzioni disponibili. Il segretario di Stato John Kerry ha recentemente messo in guardia sulle limitate azioni militari possibili degli Stati Uniti contro la Siria. Imporre una no-fly zone farebbe ben poco per contenere la minaccia di armi chimiche, rischiando anche di esporre i piloti statunitensi alle “altamente efficaci” difese aeree siriane.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Afghanistan, attentato esplosivo a Jalalabad: 8 morti
Esteri / “Tassate noi ricchi”: a TPI parla l’ereditiera tedesca che propone la patrimoniale per colmare le disuguaglianze
Esteri / Tunisia: il presidente Saied si attribuisce poteri quasi illimitati. “È un colpo di stato”
Esteri / Draghi: "L'Italia donerà 45 milioni di vaccini ai Paesi più poveri"
Esteri / Germania, niente stipendio ai no vax in quarantena: “Perché devono pagare altri per chi sceglie di non vaccinarsi?”
Esteri / Elezioni in Germania: chi sarà il successore di Angela Merkel. La guida al voto
Esteri / Francia, candidato alle presidenziali attacca la Nutella: “Fa male ai bambini e all’ambiente”
Esteri / Condannato a 25 anni l’eroe di “Hotel Rwanda”: salvò 1.200 persone dal genocidio
Esteri / “Russia responsabile dell’assassinio di Litvinenko”: la sentenza della Corte europea dei diritti dell’uomo
Esteri / La disperazione di Haiti dopo il terremoto: il fotoreportage su The Post Internazionale