Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Stati Uniti, meccanico ruba un aereo nello scalo di Seattle, si mette in volo e si schianta su un’isola

Immagine di copertina
L'aereo rubato si allontana dallo scalo di Seattle. Fermo immagine da video di Twitter

Per le autorità non si tratta di terrorismo. L'aereo è stato inseguito da due caccia prima di schiantarsi

Nella notte tra venerdì 10 e sabato 11 agosto un meccanico della Alaska Airlines ha rubato un aereo di linea della stessa compagnia nell’aeroporto internazionale di Seattle-Tacoma, negli Stati Uniti.

Dopo essersi messo in volo, il velivolo è stato inseguito da due caccia F15. L’aereo si è poi schiantato su un’isola vicina. Secondo quanto riporta la BBC, non è ancora chiaro al momento se l’uomo sia sopravvissuto o meno all’incidente.

Non c’erano altri passeggeri a bordo del velivolo.

Lo scalo è stato chiuso per diverse ore. L’ufficio dello sceriffo della contea di Pierce ha detto che non si tratta di un incidente di natura terroristica, aggiungendo che l’uomo ha 29 anni.

I controllori del traffico aereo hanno cercato di incoraggiare l’uomo ad atterrare prima che l’aereo si schiantasse, indicandogli anche una pista dove poterlo fare.

L’aereo era un Horizon Air Q400 della Alaska Airlines e si è schiantato a sud dell’isola di Ketron, vicino a una struttura militare.

Un pilota che si trovava su un aereo in preparazione al decollo in quel momento ha twittato: “Un pilota sull’aereo di fronte a noi è appena diventato un ladro e ha preso un aereo vuoto ignorando gli ordini dalla torre di controllo, che sta ora cercando di comunicare con lui”.

Qui un video postato su Twitter di un utente che è riuscito a filmare l’aereo mentre si allontanava dallo scalo:


“Hanno detto che c’era una sorta di emergenza sulla passerella, e siamo rimasti in attesa di capire cosa stesse succedendo”, ha detto a Reuters un passeggero che si trovava all’aeroporto in quei minuti. “Poi però, con il cellulare, tutti hanno capito davanti a quale folle storia ci stavamo trovando”.

Il Q400 è un aeroplano a doppia elica circa 70 posti.

In un comunicato, l’aeroporto ha dichiarato: “Un dipendente della compagnia aerea ha effettuato un decollo non autorizzato senza passeggeri a Seattle-Tacoma, l’aereo si è schiantato nel sud di Puget Sound e le operazioni normali all’aeroporto di Seattle-Tacoma sono riprese”.

Non è ancora del tutto chiaro in che modo il dipendente sia riuscito a impossessarsi dell’aereo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, rifiuta di indossare una mascherina in volo e si abbassa i pantaloni: 29enne rischia fino a 20 anni
Esteri / Tonga, un uomo è sopravvissuto 27 ore in mare dopo lo tsunami
Esteri / Olanda: “Pronti a fornire supporto militare all’Ucraina”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Usa, rifiuta di indossare una mascherina in volo e si abbassa i pantaloni: 29enne rischia fino a 20 anni
Esteri / Tonga, un uomo è sopravvissuto 27 ore in mare dopo lo tsunami
Esteri / Olanda: “Pronti a fornire supporto militare all’Ucraina”
Esteri / L’Ue ristabilisce una “presenza minima” in Afghanistan: “Ma non riconosciamo i talebani”
Esteri / L’Ucraina accusa la Russia: “Ha aumentato le forniture militari a separatisti”
Esteri / L’Austria approva l’obbligo vaccinale: è il primo Paese in Europa
Esteri / Dopo un anno di presidenza Biden la rotta migratoria Messico-Usa è ancora un inferno: la denuncia di Msf
Esteri / Pedofilia, quasi 500 vittime di abusi nella diocesi di Monaco. Ratzinger non agì di fronte a 4 casi
Esteri / “Fateci pagare più tasse”: l’appello di cento super ricchi ai grandi della terra
Esteri / Djokovic ha comprato l’80% di un’azienda che lavora a una cura per il Covid