Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Più di 40 civili rimasti uccisi nei raid sauditi in Yemen

I bombardamenti hanno colpito un'area sotto il controllo dei ribelli Houthi nel nordovest del paese, diverse decine i feriti

Di TPI
Pubblicato il 15 Mar. 2016 alle 19:11 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 20:41
0
Immagine di copertina

I raid aerei della coalizione guidata dall’Arabia Saudita in funzione anti-Houthi in Yemen hanno provocato almeno 41 vittime e 75 feriti tra la popolazione civile nella provincia nordoccidentale di Haja, zona in larga parte sotto il controllo dei ribelli, martedì 15 marzo 2016. A riferirlo fonti mediche locali.

Secondo le stesse fonti, tre raid hanno colpito un mercato all’aperto nel distretto di Mustaba. 

Un’agenzia di stampa yemenita controllata dai ribelli ha segnalato che le vittime sarebbero 65, e che i raid avrebbero colpito non solo il mercato ma anche un ristorante.

Medici Senza Frontiere aveva in precedenza reso noto che martedì più di 40 civili, incluso un bambino di otto anni, erano state trasportati all’ospedale Abs in condizioni critiche dopo i raid su Mustaba.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.