Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

“Spotify paga poco meno di 100 mila euro di tasse in Italia”: la bomba del giornalista Stefano Mannucci

Immagine di copertina
Spotify paga 100 mila euro di tasse ogni anno: guerra tra musica digitale e radio

“In Italia Spotify ha circa 10 milioni di utenti e paga poco meno di 100 mila euro di tasse”, svela in diretta Stefano Mannucci de Il Fatto quotidiano ad RTL102.5 nel corso di Non stop news (condotto da Fulvio Giuliani e Barbara Sala).

Un argomento bollente. Sembra la sfida di Davide contro il gigante Golia. Ma l’epilogo della vicenda è totalmente diverso rispetto alla leggenda: il colosso (la radio) è viva. Non muore. Gode di ottima salute.

Le nuove piattaforme del mondo digitale, però, continuano il braccio di ferro contro la radio. Le regole di questa battaglia sono ancora poco chiare. “Con lo streaming i cantanti guadagnano poco o niente. E così cala la qualità artistica”, scrive Mannucci.

Insomma, Spotify dichiara guerra alle radio? Sembrerebbe la stessa musica di cinquant’anni fa quando qualcuno disse che la radio sarebbe morta con l’arrivo della televisione. Errore enorme. La radio non è mai morta. Oggi la radio vince e convince. Stefano Mannucci su Il Fatto quotidiano commenta la vicenda in modo analitico e con una vera stoccata mozzafiato.

Le grandi aziende digitali che fanno grandi utili nel nostro Paese dove pagano le tasse? Altro interrogativo: chi vigila su tutto questo? “Sicuramente l’unione europea è il terminale legislativo, ma ci sono complicate architetture fiscali che hanno escogitato queste sedici società (tra cui anche Spotify) alleate in una lettera comune a novembre scorso”, racconta Mannucci.

Sanremo 2019 radio live e streaming: ecco dove ascoltare in diretta il Festival

“Il problema è capire chi vara la legislazione globale. Se vivo in Italia e pago un abbonamento, ad esempio alle 9 euro, le tasse dovrebbero andare in Italia, visto che l’utile è generato qui”, conclude Mannucci.

La gaffe della Lega: “Una canzone su 3 in radio deve essere italiana”, ma il 45% lo è già

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Tim, Grillo interviene nella battaglia per il controllo: “Scorporare la rete è una condanna a morte”
Economia / Rif Line sceglie Salerno per aprire all’Oriente
Economia / Svolta della Ue su rider e lavoratori delle piattaforme digitali: "Vanno assunti come dipendenti"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Tim, Grillo interviene nella battaglia per il controllo: “Scorporare la rete è una condanna a morte”
Economia / Rif Line sceglie Salerno per aprire all’Oriente
Economia / Svolta della Ue su rider e lavoratori delle piattaforme digitali: "Vanno assunti come dipendenti"
Economia / Iva, Italia maglia nera in Ue per evasione. Perdite per oltre 30 miliardi
Economia / Italia e Germania, un sodalizio secolare che resiste al Covid e vale 116 miliardi di interscambio commerciale
Economia / Potenziamento dei trasporti pubblici, tariffe agevolate, mobilità integrata e più sicurezza: ecco cosa chiedono gli abitanti di Milano, Roma e Napoli
Economia / La carità è circolare: “Si dona e si riceve”
Economia / Sicurezza sul lavoro, dai maggiori controlli alle sanzioni: le novità in arrivo
Economia / Da Autostrade a Tim: i fondi si stanno prendendo le infrastrutture italiane
Cronaca / L’Antitrust italiana multa Amazon e Apple per oltre 200 milioni di euro: “Violate norme sulla concorrenza”