Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:17
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Pensioni

Pensioni news: tutte le ultime notizie su previdenza, Quota 100 e riforme di oggi, giovedì 5 settembre 2019

Immagine di copertina

Le informazioni più recenti sul sistema pensionistico

Pensioni news: ultime notizie e novità di oggi 5 settembre 2019

In questo articolo tutte le ultime news su pensioni e previdenza sociale. Le ultime notizie nel dettaglio su riforme, modifiche, regole, Quota 100, pensioni anticipate e tanto altro. Ecco le ultime novità di oggi, giovedì 5 settembre 2019:

Quota 100 a rischio col nuovo governo

Giuseppe Conte ha sciolto la riserva e ha presentato la sua squadra di ministri al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Da più parti, dalle due forze politiche che sostengono il Conte bis, arrivano voci di chi vuole cancellare, o almeno revisionare, Quota 100, lo strumento per il pensionamento anticipato. “Il programma reale del governo custodisce l’eredità dei governi precedenti: Job Act, Buona Scuola, Legge Fornero. Semmai si limeranno al ribasso alcune elemosine gialloverdi (Quota 100)”, afferma Marco Ferrando, portavoce nazionale del Partito Comunista dei Lavoratori (PCL). E sulla sanità è intervenuta Barbara Mangiacavalli, presidente Fnopi: il ministro della Salute Roberto Speranza si occupi del “problema delle carenze del personale soprattutto alla luce degli effetti di Quota 100: di infermieri ne mancano oltre 50mila che con Quota 100 rischiano di aumentare fino a 75mila e con i normali pensionamenti ancora di più”.

Matteo Salvini, leader della Lega, il partito sponsor della misura previdenziale, in diretta Facebook ha detto: “Non lo permetteremo, lotteremo”.

Pensioni news, possibili novità di Quota 100

Non è dunque chiaro se con il governo Conte 2 arriverà uno stop anticipato per Quota 100, strumento che consente il pensionamento anticipato con almeno 62 anni di età e 38 di contribuzione era stato voluto dalla Lega nel contratto del governo uscente. Condivisa dal Movimento 5 Stelle, con la nascita del nuovo esecutivo, Quota 100 potrebbe essere ridimensionata, anticipando di un anno la scadenza prevista nel 2021. Quota 100 potrebbe quindi finire un anno prima (leggi qui l’articolo completo a proposito delle possibili novità su Quota 100).

Tutti i dettagli su cosa succederà a Quota 100 con il governo M5S-Pd

Tutte le news di pensioni dei giorni scorsi

Per tutti i dettagli su Pensioni Quota 100, ed anche su Pensioni Opzione DonnaQuota 41Ape social e volontaria ecco una serie di link utili:

Ti potrebbe interessare
Economia / Hai un’idea? Può diventare business. Intervista al Founder Alfredo Fefè
Economia / Innovazione e lifestyle: l’eBike traina il mercato della bici. L’industria delle due ruote vale 9 miliardi di euro
Economia / “Google ha sottopagato illegalmente migliaia di lavoratori in tutto il mondo”
Ti potrebbe interessare
Economia / Hai un’idea? Può diventare business. Intervista al Founder Alfredo Fefè
Economia / Innovazione e lifestyle: l’eBike traina il mercato della bici. L’industria delle due ruote vale 9 miliardi di euro
Economia / “Google ha sottopagato illegalmente migliaia di lavoratori in tutto il mondo”
Economia / Messico, Amazon costruisce un magazzino in mezzo una baraccopoli: le foto diventano virali
Lavoro / Telecamere nei luoghi di lavoro? Come il VAR sui campi di calcio
Lavoro / Whatsapp e lavoro: attenzione alle chat
Economia / Fca pagò tangenti ai sindacati per corromperli: multa da 30 milioni di dollari negli Usa
Economia / Bonus terme 2021: cos’è, come funziona, quando e chi può richiederlo
Economia / Le “tute blu” ora diventano rosa
Economia / Clima: i disastri naturali hanno causato danni per 63 miliardi di euro nei primi sei mesi del 2021