Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:21
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia » Lavoro

Reddito di cittadinanza, 674mila domande accolte: 540 euro è l’importo medio del sussidio

Immagine di copertina

Reddito di cittadinanza ultime notizie: 674mila domande accolte

Reddito di cittadinanza ultime notizie | Sono 674mila le domande per il reddito di cittadinanza accolte finora: a rivelarlo è l’Inps, che ha divulgato i dati per quanto riguarda il nuovo sussidio economico di contrasto alla povertà aggiornati al 30 maggio 2019.

In totale le istanze giunte all’istituto di previdenza sono 1.252.148, di cui 960mila già lavorate; di queste, ad essere state accolte sono, appunto, quasi 700mila, mentre quelle respinte sono 277mila. È importante specificare che queste cifre, però, non considerano le domande lavorate nel mese di maggio, ma fanno solo riferimento a quelle che sono state presentate nella prima fase del reddito di cittadinanza, quindi tra il 6 e il 31 marzo, e nella seconda, quindi tra il 6 e il 30 aprile. Il tasso di rifiuto, comunque, è intorno al 26 per cento.

Tutte le ultime notizie sul reddito di cittadinanza

Per quanto riguarda invece l’importo medio del sussidio che i diversi beneficiari si sono visti accreditare sulla RdC card, la carta rilasciata da Poste Italiane con cui è possibile spendere il reddito di cittadinanza, questo è di 540 euro. Relativamente alle pensioni di cittadinanza, invece, finora ne sono state “liquidate” circa 81mila, e l’importo medio dell’assegno è di 210 euro.

L’istituto previdenziale presieduto da Pasquale Tridico, visto anche l’inizio del nuovo mese, ha inoltre ricordato quali sono le tempistiche dal momento in cui viene presentata la domanda da parte del richiedente: le istanze vengono lavorate entro il giorno 15 del mese successivo a quello della presentazione, quindi nel caso di una domanda presentata entro il 31 maggio, questa verrà elaborata entro il 15 di giugno.

A partire da questa data, quindi, l’Inps trasmetterà a Poste Italiane le disposizioni di pagamento, che a quel punto prenderà in carico la richiesta dell’istituto e provvederà a caricare l’importo spettante sull’ormai nota card elettronica di colore giallo.

Reddito di cittadinanza, soldi di maggio arrivati: a quando la ricarica di giugno?

Ti potrebbe interessare
Lavoro / Manutenzione Predittiva e Condition Monitoring al centro dell’universo ISE
Lavoro / Apre a Milano il Gi Group Training Hub, un nuovo spazio dedicato a formazione e orientamento
Cronaca / Women4: Gi Group per l’occupazione femminile
Ti potrebbe interessare
Lavoro / Manutenzione Predittiva e Condition Monitoring al centro dell’universo ISE
Lavoro / Apre a Milano il Gi Group Training Hub, un nuovo spazio dedicato a formazione e orientamento
Cronaca / Women4: Gi Group per l’occupazione femminile
Economia / Sicurezza sul lavoro, dai maggiori controlli alle sanzioni: le novità in arrivo
Lavoro / Preparati al mondo del lavoro, partecipa a Destination Work City di Gi Group
Cultura / Conciliare cyber-security e smart working è una sfida
Cultura / Connessi, multitasking, trasversali: il futuro del lavoro è dei multipotenziali
Lavoro / Il data scientist è entrato nel cuore delle aziende
Lavoro / Gaming, realtà virtuale e smart working: lavoro e videogame
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere