Coronavirus:
positivi 14.621
deceduti 34.854
guariti 191.944

Concorso Navigator, oltre 16mila candidature: la maggioranza arriva dal sud e ha una laurea in giurisprudenza

Di Laura Melissari
Pubblicato il 23 Apr. 2019 alle 18:50 Aggiornato il 24 Apr. 2019 alle 09:16
0
Immagine di copertina

L’Anpal, l’agenzia nazionale per il lavoro, ha già ricevuto oltre 16mila domande per i 3mila posti da navigator, il tutor che dovrà aiutare i beneficiari del reddito di cittadinanza a trovare lavoro. Le candidature possono essere inoltrate fino al prossimo 8 maggio. L’Anpal ha pubblicato il bando lo scorso 18 aprile.

Come si diventa navigator? Concorso 2019: bando, requisiti e stipendio

La maggior parte delle 16.773 domande presentate dall’Anpal arriva dalla Sicilia, seguita da Campania e Lazio. I posti a disposizione sono 3mila e sono riservati a laureati in alcune discipline e con alcuni requisiti particolari.

Dei candidati, 5.781 hanno una laurea in Giurisprudenza, 2.521 in Scienze economico-aziendali, 1.503 in Scienze politiche, 1.441 in Scienze dell’economia.

Per quanto riguarda la provenienza territoriale, il maggior numero degli aspiranti navigator arriva dalla Sicilia, con 2.477 domande, seguito da Campania, 2.475 e Lazio con 2.236 domande. A seguire Puglia (2.004) e Calabria (1.497).

I navigator sono coloro che dovranno seguire per conto dell’Anpal, i beneficiari del reddito di cittadinanza che si rivolgono ai Centri per l’impiego e seguirli con il loro Patto per il Lavoro.

I contratti dei navigator sono contratti a termine della durata di 2 anni, con scadenza al 30 aprile 2021 e con una retribuzione di 27.388 euro lordi annui più 300 euro per il rimborso delle spese di viaggio, vitto e alloggio. I navigator entreranno in servizio nel mese di giugno.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.