Me
HomeEconomiaLavoro

Concorso Navigator: cosa studiare? Ecco come prepararsi alla selezione del concorso

Di Giulia Angeletti
Pubblicato il 24 Apr. 2019 alle 10:03 Aggiornato il 24 Apr. 2019 alle 11:21
Immagine di copertina

CONCORSO NAVIGATOR COSA STUDIARE – L’attesa non è stata breve, ma finalmente il bando di concorso Anpal per i navigator – le nuove figure professionali nate per assistere i beneficiari del reddito di cittadinanza nella loro ricerca di un impiego – è stato pubblicato.

E mentre l’Anpal continua a ricevere tantissime candidature – già oltre 16mila dal 18 aprile a oggi – in molti hanno già iniziato a studiare e prepararsi per affrontare le prove di selezione previste dal bando di concorso.

Tale prova consiste in un test di 100 domande a risposta multipla, divise per 10 materie: per ogni materia, quindi, i candidati dovranno rispondere a 10 differenti quesiti in un tempo di 100 minuti. Per quanto riguarda il punteggio, viene assegnato 1 punto per ogni risposta corretta e zero punti per quelle non date, mentre è prevista una penalizzazione dello 0.4 per ogni risposta sbagliata. I candidati che otterranno un punteggio di almeno 60/100 avranno superato la prova e potranno accedere alla graduatoria su base provinciale.

Ma, a parità di punteggio fra più candidati, chi passa la selezione? Come specificato nel bando Anpal, in questo caso passa chi ha il voto di laurea più alto e la più giovane età.

Dunque quali sono, più nello specifico, le materie oggetto della prova selettiva? Ecco qui di seguito un elenco utile:

  • cultura generale
  • logica
  • informatica
  • modelli e strumenti di intervento per la politica del lavoro
  • disciplina dei contratti di lavoro
  • reddito di cittadinanza
  • sistema di istruzione e formazione
  • regolamentazione del mercato del lavoro
  • economia aziendale
  • quesiti psicoattitudinali

Come prepararsi per affrontare questo test? Come per ogni concorso pubblico sono stati messi a disposizione dei candidati dei kit di libri che uniscono teoria per studiare e domande simulate per esercitarsi a livello pratico. Tutto elaborato, quindi, sulla base del bando di concorso Anpal.

Tali kit sono infatti composti da 1 o 2 manuali con teoria ed esercizi, e in alcuni sono presenti anche i programmi di simulazione per potersi mettere alla prova con i 100 quesiti a risposta multipla.

*Su alcuni dei prodotti linkati negli articoli TPI ha un programmi di affiliazione e ottiene una piccola percentuale sui ricavi, senza variazioni dei prezzi.