Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Il Jobs Act ha fatto bene a tutti. Ora si introduca anche nel pubblico impiego

Immagine di copertina
Manifestazione contro il jobs act Credit: Ansa

I licenziamenti sono diminuiti del 25 per cento e i risultati si vedono. No, il Paese non può tornare indietro. L'opinione di Elisa Serafini

Secondo il Ministro Roberto Speranza, è necessario rivedere il Jobs Act per “correggere radicalmente gli errori commessi sul mercato del lavoro”. Il Jobs Act fu introdotto in Italia con grave ritardo rispetto a misure analoghe promosse nel resto del mondo: la flessibilizzazione del mercato del lavoro aveva l’obiettivo di ridurre la disoccupazione e stimolare le imprese ad assumere.

Il risultato, ad oggi, è positivo. I licenziamenti sono diminuiti di circa il 25 per cento (INPS, rielaborazione Pagella Politica) e la disoccupazione è scesa del 4 per cento (Eurostat).

E quindi, no, oggi il Paese non può permettersi di tornare indietro e abolire il Jobs Act, ma, se mai, di ampliarne la portata. Un solo settore è stato infatti escluso da questa misura, un settore che conta il 14 per cento di tutti gli occupati in Italia: quello dei dipendenti pubblici.

Introdurre il Jobs Act nella Pubblica Amministrazione porterebbe grandi vantaggi a cittadini, e lavoratori del pubblico impiego, sancendo, una volta per tutte, l’equiparazione di tutti i lavoratori, ed eliminando il privilegio ad oggi concesso ai lavoratori pubblici.

A fronte di un grande numero di eccellenti lavoratori pubblici, ad oggi comuni, regioni ed enti pubblici si trovano nella difficile condizione di dover continuare a mantenere migliaia di dipendenti improduttivi, spesso sanzionati per comportamenti inadeguati, relegati in uffici creati ad hoc per provare a nascondere il problema, del tutto inutili all’interesse generale.

Se questi dipendenti rappresentano un peso o un problema per la Pubblica Amministrazione, devono essere licenziati, così come accade nel settore privato. Un dipendente improduttivo o dannoso per la PA rappresenta un costo milionario per il Paese. Non solo, se un dipendente non si sente gratificato e felice nel suo posto di lavoro, può trovare altri spazi, settori, industrie dove poter esprimere al meglio le proprie potenzialità.

Mantenere dipendenti pubblici dove non c’è produttività, o addirittura vi è un danno, è quindi un tema di grande inefficienza economica, che danneggia il Paese e lo stesso lavoratore. Perciò no, oggi non possiamo tornare indietro, ma, se mai, fare un ulteriore passo che porti ad una vera uguaglianza di tutti i lavoratori, e che permetta all’Italia e al suo sistema di enti pubblici, di trasformarsi, migliorare e fornire servizi sempre migliori a cittadini ed imprese.

Leggi anche:

Dal Jobs act alla Fornero: cosa è cambiato

Ti potrebbe interessare
Economia / Philip Morris: pianificati investimenti in Italia fino a 600 milioni di euro in tre anni
Economia / Acquisizione Mps, si blocca la trattativa tra Unicredit e Mef: verso rottura
Economia / Banca Ifis è la prima challenger bank italiana che aderisce alla Net-Zero Banking Alliance
Ti potrebbe interessare
Economia / Philip Morris: pianificati investimenti in Italia fino a 600 milioni di euro in tre anni
Economia / Acquisizione Mps, si blocca la trattativa tra Unicredit e Mef: verso rottura
Economia / Banca Ifis è la prima challenger bank italiana che aderisce alla Net-Zero Banking Alliance
Economia / Whistleblowing, come le aziende devono organizzarsi a tutela dei dipendenti
Economia / Tampon tax, Manovra 2022: governo approva la riduzione dell’iva al 10% e non al 4%
Economia / Fenomeno Great Resignation: negli USA milioni di persone si stanno volontariamente dimettendo dal proprio lavoro
Cronaca / Autotrasportatori senza Green Pass: da venerdì rischio scaffali vuoti
Economia / La leadership nelle PMI: efficienza e motivazione del team sono al primo posto
Cronaca / Green Pass, l’allarme di Coldiretti: “100mila non vaccinati nei campi. A rischio i raccolti”
Economia / Smartworking, i dipendenti Amazon potranno lavorare da remoto per sempre