Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Grifal ottiene il brevetto per la tecnologia ecologica di imballaggio Inspiropack

L'azienda della Bergamasca, da 50 anni protagonista del settore, utilizza una tecnologia innovativa che realizza "just in time" soluzioni d’imballo performanti ed ecocompatibili

Di Redazione TPI
Pubblicato il 2 Set. 2020 alle 11:09 Aggiornato il 2 Set. 2020 alle 12:40
0
Immagine di copertina

Grifal ottiene il brevetto per la tecnologia Inspiropack, la tecnologia d’imballaggio ecologica, moderna ed efficace per il bloccaggio dei prodotti all’interno della scatola

L’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi ha comunicato a Grifal, azienda tecnologica italiana che da 50 anni opera nel mercato del packaging industriale sostenibile, la concessione del brevetto della tecnologia Inspiropack. Si tratta di una tecnologia innovativa che realizza “just in time” soluzioni d’imballo performanti ed ecocompatibili.

Le novità principali rispetto ad altri sistemi di bloccaggio per il packaging sono:

– L’innovativa tecnologia di aspirazione dell’aria dall’alto, che consente di utilizzare solo la quantità di film necessaria per bloccare il prodotto su un supporto anche di grandi dimensioni. Questo garantisce un importante risparmio di materia prima.

– La possibilità di bloccare il prodotto direttamente sul fondo della scatola e quindi di realizzare in pochi secondi un imballo finito e pronto all’uso.

– L’utilizzo di un sistema rapido nel riscaldamento del film, con conseguente riduzione del consumo di energia elettrica.

– L’utilizzo anche di supporti in cArtù® che grazie alle sue caratteristiche ammortizzanti rende ammortizzante il sistema di bloccaggio.

La tecnologia coperta da brevetto è alla base di una nuova linea di macchine da imballaggio a marchio Inspiropack che verranno distribuite dal 2021 in Italia e all’estero. La tecnologia Inspiropack si inserisce in modo semplice in qualsiasi ciclo produttivo ed è particolarmente adatta per tutte le aziende che vendono tramite e-commerce e quindi devono imballare e spedire quotidianamente prodotti di diverse forme e dimensioni. Frutto di costanti investimenti in R&D e innovazione, Inspiropack favorisce quindi la diffusione di prodotti ecologici in alternativa ad altri materiali plastici quali il polistirolo e il poliuretano

Grifal SpA è un’azienda tecnologica, attiva dal 1969 nel mercato del packaging industriale, che progetta e produce imballaggi performanti ed eco-compatibili. Grazie ai costanti investimenti in R&D, dedicati sia ai prodotti sia ai processi produttivi brevettati e realizzati in-house, Grifal ha arricchito negli anni la propria offerta con tecnologie e prodotti innovativi, tra cui cArtù e cushionPaper, rivoluzionari cartoni ondulati – realizzati con carte provenienti da foreste gestite in modo sostenibile – in grado di sostituire le plastiche per l’imballaggio.

Grifal è anche attiva nella progettazione e produzione di macchine per l’ondulazione. La Società dispone inoltre al suo interno di un Laboratorio di Test Certificato ISTA (International Safe Transit Association), dove vengono effettuate prove di resistenza e climatiche in base a standard internazionali tra cui quelli definiti da Amazon. Il colosso dell’e-commerce ha infatti incluso Grifal, prima azienda in Italia, nel suo network globale di fornitori certificati: APASS Network.

La strategia di Grifal prevede l’affermazione della tecnologia cArtù® e della linea di prodotti cushionPaper come nuovo standard di imballaggio eco-compatibile, grazie alla realizzazione di una rete internazionale di siti di produzione in partnership con aziende produttrici di imballaggi. La Società è una PMI Innovativa, iscritta nell’apposita sezione speciale del Registro Imprese dedicata alle Piccole e Medie Imprese caratterizzate da una forte componente innovativa.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.