Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:34
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Economia

Aeroporti: “Entusiasmo e speranza per ripartire e tornare a vivere”

Immagine di copertina
Marco Troncone, Ad di Aeroporti di Roma al 32/esivo Congresso annuale Aci Europe. Telenews/Valentina Fiordalice

Al T5 di Fiumicino il congresso annuale di Aci Europe

Si sono riuniti all’aeroporto di Fiumicino – presso il simbolico T5 che durante la pandemia è diventato un simbolo in quanto utilizzato per i voli umanitari e i corridoi sanitari – i principali stakeholders del settore aeroportuale europeo, in occasione del 32° congresso annuale di Aci Europe, in corso di svolgimento a Roma.

A fare gli onori di casa, Marco Troncone (CEO di Aeroporti di Roma), che ha aperto i lavori illustrando le sfide cui il settore è chiamato a fare i conti dopo la crisi più dura che sia mai stata affrontata, a causa del Covid. Il manager ha mostrato ottimismo presentando con entusiasmo e fiducia l’espansione dell’Area di imbarco A al Terminal 1. “Mentre affrontiamo con vitalità questa nuova fase, non dobbiamo dimenticare – ha dichiarato Troncone – come gli ultimi due anni abbiano impattato drammaticamente sul futuro del nostro settore e in una prospettiva più ampia, anche della nostra società, stimolandoci ad accelerare la progettazione di un nuovo modello di aeroporto che dovrebbe dare priorità a sicurezza e qualità, innovazione e digitalizzazione e, soprattutto, sostenibilità”.

I dati sulla connettività aerea globale nella rete aeroportuale europea, contenuti nel rapporto presentato durante il congresso, indicano che siamo ancora al di sotto del 29% rispetto ai livelli pre-Covid.

“La pandemia ha accelerato i cambiamenti nel mercato aeroportuale, dove le pressioni competitive stanno aumentando in modo generalizzato sia da parte delle low cost sia dei brand a basso costo legati ai gruppi di vettori tradizionali, che contrattano intensamente con gli aeroporti – ha sottolineato Olivier Jankovec, direttore generale di ACI Europe -. La connettività aerea dell’Europa è un elemento essenziale della sua competitività economica e della sua coesione sociale. Con le pressioni sociali e normative sull’aviazione, è importante che tutti i nostri partner ne comprendano il valore. Importante quindi garantire che le regole di assegnazione degli slot riflettano le esigenze di connettività delle comunità aeroportuali, assicurando al contempo opportunità di mercato eque e aperte“.

Ha chiuso la mattinata il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, Enrico Giovannini, che si è soffermato sul concetto di resilienza trasformativa: “il settore deve prepararsi ad affrontare shock futuri, positivi e negativi, che saranno dovuti da fattori come la tecnologia, la globalizzazione e i cambiamenti di prospettive da parte dei passeggeri. In queste settimane, in cui il settore del trasporto aereo europeo sta affrontando difficoltà – ha proseguito il Ministro – l’Italia è riuscita a imporsi con un modello positivo, avendo fatto ricorso a meccanismi sociali per non licenziare le proprie risorse. Dobbiamo continuare a essere aperti al dialogo e – ha concluso – a sperimentare, affinché il settore del trasporto aereo, centrale per lo sviluppo economico, sociale e ambientale della società, sia pronto ad affrontare il futuro”.

A margine dell’assemblea generale, Marco Troncone, CEO di Aeroporti di Roma, Javier Marín San Andrés, membro del consiglio di amministrazione e Managing Director – Airports di Aena, Yiannis Paraschis, CEO dell’Aeroporto Internazionale di Atene e Franck Goldnadel, CEO di Aéroports de la Côte d’Azurè, hanno siglato un Memorandum of Understanding grazie al quale Aéroports de la Côte d’Azur (ACA) e Athens International Airport (AIA) sono entrati a far parte del network internazionale “Airports for Innovation”, fondato da Aeroporti di Roma e Aena nel 2021, con l’obiettivo di esplorare soluzioni innovative e sostenibili che coprano l’intera esperienza del passeggero nel contesto post-pandemico, ponendo al contempo le basi per un futuro sostenibile.

Ti potrebbe interessare
Economia / Bollette, nuovo decreto contro il caro energia. Draghi: “Evitati aumenti fino al 45%”
Economia / Investire nel 2022 puntando sulla consulenza evoluta: le risposte di BNL BNP Paribas
Economia / Fame zero e corretta nutrizione nell’obiettivo di BG4SDGs – Time To Change, il progetto fotografico di Banca Generali e Stefano Guindani
Ti potrebbe interessare
Economia / Bollette, nuovo decreto contro il caro energia. Draghi: “Evitati aumenti fino al 45%”
Economia / Investire nel 2022 puntando sulla consulenza evoluta: le risposte di BNL BNP Paribas
Economia / Fame zero e corretta nutrizione nell’obiettivo di BG4SDGs – Time To Change, il progetto fotografico di Banca Generali e Stefano Guindani
Economia / Gli imperi sportivi più ricchi del mondo, tra Europa e America
Economia / La Russia è vicina al default: le sanzioni bloccano i pagamenti sui bond in dollari ed euro
Economia / Smart working, diritti Lgbt, parità di genere: ecco chi è Melissa Peretti, il nuovo capo di Google in Italia
Cronaca / Gas, prezzi alle stelle dopo gli stop russi alle forniture: oggi +20%
Lavoro / illimity lancia b-ilty: il primo Business Store Digitale dedicato alle PMI
Economia / Russia, Gazprom taglia il gas all’Italia senza preavviso: riduzione del 15%
Economia / Bce: oggi vertice di emergenza su condizioni mercati