Me

Rome Art Week 2019: la rassegna di arte che colora l’autunno della Capitale

Di Fabio Milani
Pubblicato il 22 Ott. 2019 alle 20:14 Aggiornato il 22 Ott. 2019 alle 20:14

Quarta edizione del Rome Art Week 2019

Da lunedì 21 al 26 ottobre 2019 avrà inizio la quarta edizione di Rome Art Week una rassegna sull’arte contemporanea che nasce all’estero e che piano piano è stata organizzata anche nella capitale che da diversi anni dal punto di vista artistico e non solo è abbastanza latitante di idee e di iniziative culturali pur avendo ben due musei di tutto rispetto come il Macro e il MAXXI che rappresentano anche due gioielli di architettura contemporanea.

Ben 150 strutture tra gallerie e siti istituzionali, 28 curatori, 334 artisti e 396 eventi vi faranno compagnia dando il meglio per la massima riuscita della manifestazione artistica che sarà accompagnata anche da open studio, da percorsi e da progetti artistici , tutto completamente accessibile e gratuito.

Credit: Fabio Milani

Ci saranno anche dei concorsi ai quali parteciperanno gli artisti iscritti.

Durante la conferenza di presentazione del programma che si è tenuta al Museo Palazzo Merulana, i suoi ideatori, Massimiliano Padovan Di Benedetto e Micaela Legnaioli hanno spiegato ad un folto pubblico presente le ragioni per le quali si sono impegnati in questo non facile progetto, portato avanti anche grazie al contributo di volontari determinati e a qualche piccolo sponsor.

Erano presenti anche Marco Ancora in rappresentanza della Confederazione italiana unione delle professioni intellettuali, Andrea Valeri responsabile culturale di Palazzo Merulana, il curatore Alberto Dambruoso ideatore dei martedì critici, l’artista Angelo Bellobono uno dei componenti dei punti di vista.

Era presente tra il pubblico anche il nuovo Presidente della Quadriennale di Roma Umberto Croppi che intervenendo ha manifestato tutta la sua ammirazione e il suo apprezzamento per questa rassegna che parte dal basso e che ritiene utilissima per diffondere il messaggio dell’arte contemporanea.

Credit: Fabio Milani

Curiosando tra le gallerie partecipanti troviamo quelle internazionali come la Gagosian e Monitor, le storiche Lombardi , Fidia, Crescenzi e Viesti e tante altre. Tra gli artisti uno dei padri dell’arte astratta come Achille Pace ma ache Sandro Sanna, Giorgio Ortona, Carlo Cecchi insieme ai giovani promettenti Marco Eusepi, Eliseo Sonnino, Flavio T. Petricca e il bravissimo fotografo Giammaria de Luca.

Interessante tra i tantissimi e bellissimi eventi la mostra “L’Infinito, più vicini all’universo dove annega il pensiero” curata da Roberta Melasecca che si inaugurerà il 23 ottobre dalle 17 alle 20.30 nella splendida location del Monticello in via Aurelia 278.

Il programma lo trovate su: www.romeartweek.com

Gross Domestic Product: il nuovo shop di Banksy a Londra