Morto Luigi Spagnol, l’editore che ha portato in Italia Harry Potter

Di Redazione TPI
Pubblicato il 14 Giu. 2020 alle 20:02 Aggiornato il 14 Giu. 2020 alle 20:07
140
Immagine di copertina

“Il Gruppo Gems, e le sue case editrici annunciano commosse la prematura scomparsa dell’editore Luigi Spagnol”. Con queste parole è stata resa nota la scomparsa dell’editore, 59 anni, figlio dello storico editore italiano Mario Spagnol. Luigi era nato a Milano e, dopo gli studi d’arte a Parigi, nel 1986 aveva iniziato a lavorare all’ufficio diritti della casa editrice Longanesi. Da lì una carriera in costante ascesa caratterizzata da un grande fiuto per il bestseller. Dal 1989 alla guida di Adriano Salani Editore, Luigi Spagnol ha creato negli anni uno dei cataloghi per ragazzi più importanti e stimati a livello internazionale e ha avuto l’intuito di acquisire i diritti per l’Italia e pubblicare la saga di Harry Potter, il più grande fenomeno editoriale di tutti i tempi. Suoi anche i meriti della pubblicazione, tra gli altri, di Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepúlveda, dei bestseller di Giobbe Covatta e dei fortunati libri di cucina di Benedetta Parodi. Tutti hanno superato abbondantemente il milione di copie vendute.

140
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.