Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:54
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, zona rossa nei weekend, arancione nei feriali: il piano B del governo in caso di risalita dei contagi

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Varianti Covid: il piano B del governo in caso di risalita dei contagi

Le varianti Covid preoccupano il governo, che ha già pronto un piano B in caso di risalita dei contagi. Nonostante le pressioni di alcuni virologi, tra cui il consulente del ministro della Salute Speranza, Walter Ricciardi, l’esecutivo non dovrebbe procedere con un lockdown generalizzato.

Il governo, infatti, sarebbe intenzionato a confermare il sistema a colori delle Regioni, magari con un possibile ulteriore ritocco dei parametri.

Le norme anti-Covid attualmente in vigore e in scadenza il 5 marzo, prevedono la fascia arancione per le Regioni che hanno l’indice di contagio a 1 e quella rossa per chi raggiunge la soglia di 1,25.

Queste soglie potrebbero essere quindi abbassate ulteriormente per evitare una maggiore circolazione del virus. A queste misure si aggiungono quelle di sindaci e governatori con l’istituzione di zone rosse locali, così come già sta avvenendo in alcuni comuni e province.

Tuttavia le varianti, in particolar modo quella inglese che potrebbe diventare prevalente nel giro di poche settimane, corrono veloci e i contagi giornalieri, al momento stabili, potrebbero presto schizzare.

Ecco perché il ministero della Salute ha già pronto un piano b in caso di aumento esponenziale dei casi. Se i numeri dovessero risalire in modo preoccupante, provocando una diffusione incontrollata del virus e con possibili conseguenze sulla campagna di vaccinazione, verrebbero adottate le stesse misure sperimentate durante il periodo natalizio e che hanno permesso di tenere a bada i contagi attraverso un lockdown “soft”.

Nei giorni feriali, quindi, tutte le Regioni sarebbero tutte zona arancione, mentre nei festivi e prefestivi tutta l’Italia si colorerebbe di rosso.

Leggi anche: 1. Napoli, individuata nuova variante del Covid mai descritta in Italia. È quella scoperta nel Regno Unito / 2. La scienza in tempo di pandemia è anche politica, ma Ricciardi sembra ignorarlo / 3. L’improvvisa e insopportabile campagna contro gli scienziati “gufi” (di Selvaggia Lucarelli)

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Cecilia Strada denuncerà chi ha diffuso fake news sul padre: "Con i vostri soldi finanzierò i soccorsi in mare"
Cronaca / Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori: oggi il decreto in Cdm
Cronaca / Russia, Putin in isolamento: "Positive decine di persone nel mio entourage"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Cecilia Strada denuncerà chi ha diffuso fake news sul padre: "Con i vostri soldi finanzierò i soccorsi in mare"
Cronaca / Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori: oggi il decreto in Cdm
Cronaca / Russia, Putin in isolamento: "Positive decine di persone nel mio entourage"
Cronaca / Paracetamolo, plasma iperimmune, anticorpi monoclonali: le risposte ai dubbi sulle terapie anti-Covid
Cronaca / Vicenza, 21enne uccisa a colpi di pistola: assassino in fuga
Cronaca / Covid, oggi 4.830 casi e 73 morti
Cronaca / Tre casi di suicidio nel primo giorno di scuola: due 15enni morti e una 12enne in fin di vita
Cronaca / “Ti stacco la testa”: calci e pugni a bambini dell’asilo. Maestra sospesa a Monza
Cronaca / Nucleare, Salvini: “Una centrale in Lombardia? Sì. Che problema c’è?”
Cronaca / Nasce il settimanale The Post Internazionale (TPI): il video spot del magazine in edicola dal 17 settembre