Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Vaccino Covid, oggi al via nel Lazio le prenotazioni per gli over 80. Il calendario nelle altre regioni

Le Regioni si preparano a procedere con quella che è stata definita la "fase due della campagna". Ma molto dipende dalla disponibilità delle dosi:

Di Anna Ditta
Pubblicato il 1 Feb. 2021 alle 09:36 Aggiornato il 1 Feb. 2021 alle 09:44
12
Immagine di copertina
Credits: ANSA/Luigi Avvantaggiato

Dopo il personale medico sanitario e ospiti e personale delle Rsa, il vaccino anti-Covid sarà somministrato in Italia alle persone con più di 80 anni, come prevede il piano vaccinale nazionale approvato dal Parlamento. Gli ultraottantenni sono infatti tra gli individui maggiormente a rischio nel caso in cui contraggano il Coronavirus. Ma quando arriverà il turno degli over 80 per il vaccino?

La risposta dipende principalmente da due fattori. Il primo è la disponibilità dei vaccini contro il Covid, che negli ultimi giorni è stata rivista al ribasso a causa dei tagli nelle consegne delle dosi annunciati da alcune case farmaceutiche, come Pfizer e Astrazeneca (di quest’ultimo vaccino, tuttavia, l’Aifa consiglia la somministrazione a persone dai 18 ai 55 anni, quindi il taglio non dovrebbe riguarderà gli over 80). Proprio a causa dei ritardi nella forniture delle dosi, la vaccinazione degli over 80 è slittata un po’ in tutta Italia ed eventuali nuovi ritardi incideranno sul ritmo delle somministrazioni.

Il secondo fattore è l’organizzazione delle Regioni, perché ognuna prevede una tempistica prevista per le vaccinazioni degli over 80, sulla base del calendario vaccinale. La Regione Lazio, ad esempio, sta avviando proprio oggi le prenotazioni per gli ultraottantenni (dopo aver rimandato di una settimana). Le province autonome di Trento e Bolzano hanno già iniziato a somministrare i vaccini a chi rientra in questa fascia d’età. Alcune Regioni, come la Lombardia, non partiranno invece prima del mese di marzo, mentre altre non hanno ancora una data ufficiale. Ma ecco le previsioni sulla base del calendario vaccinale delle Regioni, elencate in ordine alfabetico:

ABRUZZO – L’Abruzzo ha già aperto le prenotazioni per le persone con più di 80 anni, ma non c’è ancora una data ufficiale per l’inizio della somministrazione. Orientativamente si dovrebbe partire a metà febbraio.
BASILICATA – In Basilicata la partenza era prevista per oggi, 1° febbraio, ma la data è slittata a causa dei ritardi delle consegne e non c’è ancora una data ufficiale.
CALABRIA – In Calabria non c’è ancora una data per la partenza della somministrazione del vaccino agli over 80.
CAMPANIA – La Campania ha già attivato le prenotazioni e la partenza delle somministrazioni è prevista tra il 10 e il 15 febbraio.

EMILIA ROMAGNA – In Emilia Romagna non c’è ancora una data ufficiale, ma probabilmente si partirà da marzo. La Regione presenterà il nuovo piano vaccinale venerdì.
FRIULI VENEZIA GIULIA – In Friuli Venezia Giulia la vaccinazione degli ultraottantenni dovrebbe partire martedì della prossima settimana, il 9 febbraio.
LAZIO – Le prenotazioni per gli over 80 si aprono oggi, 1° febbraio, e resteranno aperte per tre mesi. L’inizio delle somministrazioni è previsto l’8 febbraio. Collegandosi con questo sito si potrà scegliere il giorno ma non l’orario esatto, anche se si potrà indicare preferenza per una fascia oraria. Per la prenotazione basta inserire il codice fiscale. Per chi trovasse difficoltà è attivo il numero 06.164.161.841.

LIGURIA – La vaccinazione degli over 80 partirà il 15 febbraio, mentre a maggio si dovrebbe passare a chi ha tra i 75 e gli 80 anni.
LOMBARDIA – La Lombardia ha annunciato pochi giorni fa che l’inizio della fase due della campagna vaccinale slitterà al 25 e 26 marzo. Nella Regione dovranno essere vaccinati 700mila ultraottantenni e, subito dopo, 2 milioni di persone tra i  60 e i 79 anni, oltre ai malati cronici fragili indipendentemente dall’età.
MARCHE – Nelle Marche manca ancora una data ufficiale per l’inizio delle somministrazioni del vaccino agli over 80.
MOLISE – Neanche in Molise c’è ancora una data ufficiale per la fase 2.

PIEMONTE – In Piemonte l’inizio delle vaccinazioni per gli over 80, inizialmente fissato per il 30 gennaio, è slittato al 6 febbraio, ma non ci sono ancora certezze.
PUGLIA – In Puglia si partirà l’8 febbraio e si prevedono circa 60 giorni per il primo giro di dosi ai  280mila ultraottantenni. I dettagli saranno stabiliti in una cabina di regia programmata per la giornata di oggi.
SARDEGNA – In Sardegna l’avvio della fase 2 era previsto per metà febbraio ma è slittato di un mese. Si inizierà dunque a metà marzo.
SICILIA – In Sicilia l’inizio della vaccinazione degli over 80 è slittata a fine febbraio.

TOSCANA – In Toscana non c’è ancora una data ufficiale.
TRENTINO ALTO ADIGE – Nelle province autonome di Trento e Bolzano la vaccinazione degli over 80 è già cominciata da giorni e si stanno già somministrando i richiami.
UMBRIA – In Umbria la seconda fase dovrebbe iniziare l’8 febbraio.
VALLE D’AOSTA – La Valle D’Aosta prevede l’avvio della fase 2 dall’8 febbraio.
VENETO – In Veneto si era parlato inizialmente del 1° febbraio, ma si partirà con gli over 80 il 15 febbraio. Dal 22 toccherà agli over 75.

Leggi anche:1. Covid, il colpo di grazia per il benessere degli italiani: aumentano le disuguaglianze e preoccupa il 2021 /2. Covid, via libera dell’Aifa al vaccino di Astrazeneca in Italia / 3. Da oggi tante regioni in zona gialla: cosa si può fare, le regole /4. Altro che rider più ricchi in tempi di Covid: quanto guadagnano (davvero) i lavoratori del delivery

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

12
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.