Covid ultime 24h
casi +20.499
deceduti +253
tamponi +325.404
terapie intensive +26

Firenze, scappa di casa a 16 anni con un’amica conosciuta su Tik Tok: “È stata plagiata”

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 24 Gen. 2021 alle 13:30
192
Immagine di copertina

Per la Procura dei Minori è un allontanamento volontario, ma secondo la madre sua figlia è stata plagiata.

Una studentessa di 16 anni il 14 gennaio ha lasciato casa di sua madre, a Reggello, in provincia di Firenze, per andare da un’amica. Ha anche lasciato un biglietto scritto: “Mami scusami, ma non mi sento tanto bene. Starò bene o da papi o da un’amica. Appena trovo un telefono ti chiamo. Scusami, ti amo”.

Dal padre però, che è separato dalla madre e vive in provincia di Firenze, lei non è mai andata. Ha però chiamato suo fratello per spiegare che si allontanava di sua volontà e ha telefonato al padre dicendo che sarebbe tornata, poi più nessun contatto. Secondo i carabinieri della Compagnia di Figline Valdarno la giovane è andata via con una ragazza di 17 anni conosciuta su Tik Tok, che è di Pontedera.

Le telefonate sarebbero partite dal cellulare, poi muto, dell’altra ragazza in fuga. La diciassettenne, che su Tik Tok avrebbe tantissimi follower e in passato sarebbe stata accusata di aver bullizzato un giovane disabile, costringendolo a spogliarsi su Instagram. “Abbiamo paura che questa ragazza l’abbia plagiata – racconta il padre della sedicenne -, magari coinvolta in qualcosa di molto brutto ben più grande della sua età e maturità“.

Al momento le uniche notizie che si hanno delle due ragazze sono alcune foto postate sui social: Bologna sembrerebbe l’ultima loro tappa di un viaggio in treno che le avrebbe portate anche a Verona, Novara, Milano, Torino. Ma anche su questo itinerario non c’è alcuna certezza. I carabinieri l’hanno rintracciata, anche attraverso l’analisi dei video che la giovane continua a postare su Tik Tok.

Questo social network dopo la morte di una bambina di dieci anni per un gioco estremo a Palermo è finito al centro delle polemiche e stanno avvenendo delle verifiche anche da parte del Garante della privacy.

Leggi anche: Bambina muore soffocata a Palermo: il Garante della privacy blocca i dati utenti su TikTok

192
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.