Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:41
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

In Svizzera arriva la lotteria del vaccino: l’idea di un imprenditore di Zurigo

Immagine di copertina

Il giornalista radiofonico svizzero Roger Schawinski ha lanciato una lotteria per promuovere la campagna di somministrazione dei vaccini contro la Covid-19. L’imprenditore di Zurigo, come riportano l’emittente pubblica elvetica SRG SSR e il quotidiano locale Nzz am Sonntag, ha messo in palio due premi da 10mila franchi svizzeri, pari a quasi 9.240 euro, e quattro da 1.000 franchi svizzeri, del valore di circa 924 euro.

L’iniziativa è promossa dall’emittente privata Radio 1 e da Campax, ma Schawinski è già alla ricerca di nuovi sponsor. “Aiuta a porre fine alla pandemia di Covid e a proteggere te stesso e chi ti circonda”, è lo slogan della campagna lanciata dal giornalista.

A partire da domani, lunedì 26 luglio 2021, alla lotteria potrà partecipare chiunque si farà inoculare due dosi di vaccini anti-Covidregistrandosi sul sito-web impfjackpot.ch, attualmente disponibile solo in tedesco. Al momento, Schawinski prevede due estrazioni, in programma il 9 e il 23 settembre 2021 sull’emittente privata svizzera.

Chi è Roger Schawinski

Pioniere delle radio e delle televisioni private nell’area di Zurigo, l’imprenditore elvetico 76enne è conosciuto come “l’ex pirata del Pizzo Groppera“, che si erge sul lago di Como, dove nel 1979 installò un enorme trasmettitore fondando così Radio24, la prima radio privata svizzera, per cui però ricevette una concessione ufficiale soltanto nel 1983.

Nel 1994, Schawinski approdò nel mondo della televisione, fondando il canale regionale “TeleZüri”, seguito nel 1998 da “Tele 24”, un’emittente che trasmetteva in tutta la Svizzera. Dopo la cessione al gruppo Tamedia nell’agosto del 2001, solo le prime due emittenti hanno proseguito le trasmissioni.

Vaccini in Svizzera, a che punto siamo

Secondo gli ultimi dati dell’Ufficio federale della Sanità pubblica, in Svizzera, dove la vaccinazione è gratuita, il 46,1 per cento della popolazione ha completato il ciclo vaccinale contro il Covid.

Ad oggi, ben 3.985.251 persone hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino, mentre ad altre 777.135 è stata somministrata la prima.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Mercatini di Natale 2022 a Milano: quali e dove sono i più belli, orari e date
Cronaca / Maltempo, nubifragio nel Messinese: persone intrappolate nelle auto, famiglie isolate e frane
Cronaca / Roma, domenica ecologica: a che ora c’è il blocco del traffico: gli orari oggi, 4 dicembre 2022
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Mercatini di Natale 2022 a Milano: quali e dove sono i più belli, orari e date
Cronaca / Maltempo, nubifragio nel Messinese: persone intrappolate nelle auto, famiglie isolate e frane
Cronaca / Roma, domenica ecologica: a che ora c’è il blocco del traffico: gli orari oggi, 4 dicembre 2022
Cronaca / Roma, oggi (domenica 4 dicembre) blocco totale traffico nella Fascia Verde: mappa, orari e deroghe
Cronaca / Incendi alle antenne 5G, arrestato un 26enne complottista: voleva combattere il “nuovo ordine mondiale”
Cronaca / Si imbrattano di finto sangue per le vittime di Ischia: il blitz di Ultima Generazione alla Pinacoteca di Bologna
Cronaca / Barcone si ribalta al largo di Lampedusa: tre migranti non riemergono dall’acqua, 40 tratti in salvo
Cronaca / La Prefettura di Bologna mette sotto vigilanza Elly Schlein dopo l’attentato alla sorella
Cronaca / Perseguita il sacerdote, 62enne rischia processo per stalking
Cronaca / Covid, in chiesa tornano il segno della pace e le acquasantiere: le nuove regole della Cei