Coronavirus:
positivi 14.884
deceduti 34.833
guariti 191.467

Il sito dell’Atac hackerato e indicizzato come un porno

Di Donato De Sena
Pubblicato il 1 Giu. 2020 alle 20:58
27
Immagine di copertina

Sito Atac indicizzato come un porno

Spiacevole incidente per Atac sul web. L’azienda del trasporto pubblico romano è stata vittima di un attacco hacker vedendo il proprio sito indicizzato come un sito porno. A raccontarlo è il sito di Leggo, che ha catturato anche i risultati di ricerca su Google che mostravano il dominio dell’azienda legato a contenuti hot. Stando a quanto ricostruito alcuni hacker hanno attaccato alla directory “docunet” del sito Azienda per la mobilità della Capitale e attraverso quelle pagine sarebbero state conservate numerose immagini hot di ogni sorta, e per alcuni giorni almeno. Ora le pagine sono irraggiungibili, contraddistinte dal tradizionale messaggio di errore “404”.

L’hackeraggio non è sfuggito agli utenti sui social. “Film #porno sui server dell’#ATAC. Per quando si è stanchi di giocare al solitario.sono mancati anche commenti via social”, ha ironizzato qualcuno su Twitter.

Interpellata da Leggo, l’Atac ha fatto sapere di aver già segnalato la violazione. “Oggi qualcuno ci ha fatto uno scherzetto – hanno detto dall’azienda – Ce ne siamo accorti questa mattina e i tecnici sono intervenuti subito. Qualcuno a volere essere buoni la definisce una goliardata, a voler esser cattivi ci troviamo davanti ad un reato”.

Leggi anche: App Immuni, circola una finta mail che fa scaricare un virus informatico

27
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.