Simula rapina e forza la cassaforte dei genitori: spende tutto in escort e videopoker

L'incredibile vicenda è avvenuta in provincia di Reggio Emilia e ha visto protagonista un 34enne

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 17 Ago. 2019 alle 12:40
0
Immagine di copertina

Simula rapina e forza la cassaforte dei genitori: spende tutto in escort

Simula una rapina e forza la cassaforte dei suoi genitori: poi spende tutti i soldi in escort e videopoker.

L’incredibile vicenda è avvenuta a Poviglio, in provincia di Reggio Emilia, ed è stata riportata da alcuni quotidiani locali.

Secondo quanto ricostruito, una coppia, che era partita per qualche giorno per le vacanze, quando è ritornata nella propria abitazione ha trovato la propria cassaforte smurata, aperta e, ovviamente, svuotata. All’interno vi erano circa 1600 euro e alcune monete d’argento.

Marito e moglie hanno immediatamente avvertito i carabinieri, i quali hanno iniziato immediatamente le indagini. Un elemento, però, ha insospettito immediatamente le forze dell’ordine: l’abitazione non presentava segni di scasso.

Gli inquirenti, così, hanno ascoltato il figlio della coppia, un 34enne, che al momento del presunto furto era l’unico a trovarsi all’interno dell’abitazione.

Messo alle stretta dai carabinieri, il ragazzo ha confessato e ha ammesso di aver simulato la rapina per impossessarsi dei soldi dei suoi genitori. Dopodiché ha affermato di aver speso tutto il denaro tra escort e videopoker.

Il giovane, oltre a prendersi presumibilmente una bella lavata di capelli dai propri genitori, è stato successivamente denunciato con l’accusa di furto aggravato.

Maddalena, escort a 23 anni: “Ho iniziato per pagarmi gli studi, ma non voglio smettere, guadagno 200mila euro l’anno”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.