Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:07
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Scampia, è iniziata la demolizione della Vela simbolo di Gomorra

Alle 11,30 di giovedì 20 febbraio 2020 è iniziato l'abbattimento della prima delle ultime quattro Vele di Scampia, la cosiddetta Vela Verde

Abbattimento Vela Scampia simbolo Gomorra

Alle 11,30 di giovedì 20 febbraio 2020 è iniziato l’abbattimento della prima delle ultime quattro Vele di Scampia, la cosiddetta Vela Verde. La demolizione sta avvenendo attraverso la “PMI 980 super long demolition”, una grossa pinza montata su un escavatore cingolato che giunge oltre i 50 metri di altezza.

L’operazione nel complesso integra tre differenti fonti di finanziamento: il Programma straordinario per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie, il Pon Metro e il Patto per lo sviluppo della città di Napoli. Il Pon Metro interviene sia per gli interventi di riqualificazione infrastrutturale che per i servizi di accompagnamento sociale destinati agli abitanti del quartiere.

L’obiettivo è quello di trasformare la ‘Scampia di Gomorra‘ in una periferia a misura dei cittadini. Tanti applausi dei cittadini e il segno della vittoria mostrato dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. Pochi secondi prima del via, un cittadino ha urlato: “Abbattila e abbatti anche i pregiudizi che ci hanno addossato”.

Realizzate negli anni ’80, su progetto di Franz di Salvo, il complesso delle Vele era originariamente composto da 7 edifici (a corpo doppio), collocati su due lotti diversi: il lotto L, che ne accoglieva tre, e il lotto M, sul quale ne furono realizzati quattro. La demolizione delle tre Vele del lotto L (Vele F, G, H) è avvenuta in tre distinti momenti, con gli abbattimenti del 1997, del 2000 e del 2003. Il progetto Re-Start Scampia prevede, nella prima fase, l’abbattimento, sul lotto M, delle Vele A, C, D e la rigenerazione della Vela B.

Anche la sindaca di Roma Viriginia Raggi si è complimentata con Luigi De Magistris, primo cittadino del capoluogo partenopeo.

“Bravo Luigi. Oggi iniziata demolizione Vele di #Scampia. #NapolinonèGomorra. Roma è al vostro fianco. Le istituzioni unite vincono sempre contro la criminalità #AtestaAlta”, ha twittato la sindaca.

Eroina Scampia storia Antonio |  “Ho scelto l’eroina per amore”: la storia di Luca, 14 anni di tossicodipendenza

“ASL di Roma chiede ai nostri medici di negare il metadone ai tossicodipendenti: pericolo aumento casi overdose”. La denuncia di Villa Maraini

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il no vax e no green pass Fabio Tuiach positivo al Covid: “Colpa degli idranti usati dalla polizia”
Cronaca / Covid, oggi 2.535 casi e 30 morti: tasso di positività all'1,1%
Cronaca / Borghese: “Non trovo personale per cucina e sala, i giovani non vogliono più fare gli chef”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il no vax e no green pass Fabio Tuiach positivo al Covid: “Colpa degli idranti usati dalla polizia”
Cronaca / Covid, oggi 2.535 casi e 30 morti: tasso di positività all'1,1%
Cronaca / Borghese: “Non trovo personale per cucina e sala, i giovani non vogliono più fare gli chef”
Cronaca / Le scuole clandestine dei figli no vax: viaggio in Alto Adige tra i genitori che isolano i figli per ribellarsi al Covid
Cronaca / La raccolta fondi di Cliomakeup e Operation Smile Italia per malformazioni cranio-maxillo-facciali è già sold out
Cronaca / Cannabis terapeutica, Costa: “Presto prodotta anche da privati”
Cronaca / Nasce Kebhouze, la nuova catena di kebab di Gianluca Vacchi
Cronaca / Il 3 dicembre la Convention “Il Mondo Nuovo – La Ripartenza”. La presidente della Fondazione Guido Carli: “Viviamo un nuovo inizio”
Cronaca / No Green pass, manifestante aggredisce una dottoressa sulla metro: colpita da una testata
Cronaca / Migranti, allarme di Alarm Phone: “68 persone in pericolo, molti sono bambini”