Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:50
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Roma, pedina la moglie tramite Gps e aggredisce l’amante con nove coltellate al torace: la vittima è in coma

Immagine di copertina

Sabato 6 agosto un uomo ha sferrato nove coltellate all’amante della moglie, un 40enne che ora lotta tra la vita e la morte in coma farmacologico al policlinico Casilino di Roma. Il marito è giunto nell’appartamento dove la coppia si incontrava abitualmente grazie al dispositivo Gps che aveva piazzato nell’auto della moglie, con cui era riuscito a seguirla. Ora è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio dal pubblico ministero Carlo Villani.

Secondo la donna, i due erano ormai separati in casa da mesi, e invano l’uomo aveva tentato di ricucire il rapporto. Da qualche mese poi era sorto il sospetto della nuova relazione intrapresa dalla moglie. Dopo vari tentativi, sabato scorso è riuscito a scoprirla. Munito di un coltello da macellaio è giunto nel luogo del misfatto, dove ad aprire la porta è stata proprio la persona che cercava, l’amante della moglie, su cui si è subito avventato senza lasciargli scampo. Lo ha atterrato e urlando ha iniziato a colpirlo sul viso, sull’addome e sul torace.

Le urla della vittima hanno attirato il vicino, che è uscito con un ombrello e ha colpito l’aggressore. Ma la vittima era già in una pozza di sangue. Sul posto, riporta la stampa locale, è arrivata subito l’ambulanza, che ha trasportato la vittima in codice rosso al pronto soccorso, dove i medici hanno evitato il peggio. L’uomo è stato rianimato e ha subito diverse trasfusioni a causa della grande quantità di sangue perso.

Nel frattempo gli agenti hanno rintracciato l’aggressore, che era scappato, grazie anche all’aiuto della moglie. Aveva le mani insanguinate e piene di tagli, ed è stato trasportato al Policlino Gemelli. Probabilmente sarà trasportato in carcere nelle prossime ore.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Neonato lasciato in un sacchetto di plastica: “Sta bene, un miracolo che sia vivo”
Cronaca / Roma, attirano in trappola 17enne con sindrome di Down e lo picchiano: sotto accusa sei 15enni
Cronaca / Musei Vaticani, turista americano getta a terra due busti e li danneggia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Neonato lasciato in un sacchetto di plastica: “Sta bene, un miracolo che sia vivo”
Cronaca / Roma, attirano in trappola 17enne con sindrome di Down e lo picchiano: sotto accusa sei 15enni
Cronaca / Musei Vaticani, turista americano getta a terra due busti e li danneggia
Cronaca / Milano, murales di Marge Simpson che si taglia i capelli in sostegno alle proteste in Iran
Cronaca / Ruby Ter, Karima El Marough a sorpresa in aula. I legali: “Mai fatto sesso con Berlusconi”
Cronaca / Bari, docente aggredito in classe dopo aver messo una nota a una studentessa
Cronaca / È morta Franca Fendi, lutto nel mondo della moda
Cronaca / Listeria, batterio in tramezzini al salmone: ministero Salute richiama prodotto
Cronaca / Roma, turista aggredita e violentata a Termini: a processo un 25enne
Cronaca / Tocca il seno all’alunna di 11 anni: arrestato prof delle medie. “La vicepreside sapeva ma non ha fatto nulla”