Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:34
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Migranti, spari contro braccianti nel Foggiano: ferito gravemente un 30enne del Mali

Immagine di copertina

Un cittadino del Mali di 30 anni è stato ferito al volto da un colpo di fucile caricato a pallini la scorsa notte nel Foggiano mentre era in auto con un connazionale ed un ivoriano a pochi chilometri da Foggia, in località Borgo La Rocca.

Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri, che stanno ricostruendo la dinamica dell’accaduto: intorno alle 2 della scorsa notte, una Opel con a bordo tre migranti è stata raggiunta e inseguita da un altro mezzo, dal quale è stato esploso almeno un colpo di fucile che ha infranto il lunotto posteriore del mezzo.

A denunciare quanto accaduto nella notte è Aboubakar Soumahoro che ha fondato la Lega Braccianti. “Questa notte, un gruppo di individui armati ha nuovamente attaccato e sparato sui braccianti, che rientravano nell’insediamento di Torretta Antonacci (Foggia), ferendone alcuni – scrive -. È il secondo raid nel giro di 48 ore. Chiediamo alle autorità competenti di fare piena luce su questi attacchi vergognosi da vigliacchi”.

“Oggi, come Lega Braccianti, abbiamo convocato un assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori perché questi attentati alla vita di uomini e donne, non piegheranno e non fermeremo la nostra lotta per i diritti e per la dignità socio lavorativa di tutte e di tutti. Non c’é consolazione per il dolore e la rabbia provata, ma continueremo a lottare per questo nostro compagno nella foto e per tutti quelli che sono stati feriti questa notte nell’agguato”.

Quello avvenuto questa notte è il secondo agguato in 48 ore. Nella notte tra il 23 e il 24 aprile, infatti, dei malviventi muniti di armi da fuoco hanno attaccato l’insediamento delle/dei braccianti di Torretta Antonacci nelle campagne foggiane (Puglia). Uno di loro è stato fermato dagli attivisti della Lega Braccianti e consegnato alle forze dell’ordine. Un atto di una gravità inaudita!”.

“Ci risiamo. Ancora Far West nel foggiano, spari e sangue, intimidazioni nei confronti di lavoratori africani. Il Ministero degli Interni Luciana Lamorgese intervenga immediatamente per assicurare questi criminali alla giustizia e spezzare questa catena di violenza”. Così il deputato Pd Filippo Sensi, uno dei primi politici a commentare su twitter l’agguato.

Leggi anche: Il “miracolo” della sanatoria migranti di Bellanova. Risultato? Mancano i lavoratori nei campi

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ddl Zan, Letta: “Prove generali per il Quirinale, Italia allineata a Polonia e Ungheria”
Cronaca / Trieste, focolaio Covid tra i manifestanti no green pass: “È solo la punta dell’iceberg”
Cronaca / Maltempo in Sicilia e Calabria: il vero ciclone si formerà nella serata di oggi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ddl Zan, Letta: “Prove generali per il Quirinale, Italia allineata a Polonia e Ungheria”
Cronaca / Trieste, focolaio Covid tra i manifestanti no green pass: “È solo la punta dell’iceberg”
Cronaca / Maltempo in Sicilia e Calabria: il vero ciclone si formerà nella serata di oggi
Cronaca / Governo: “Vaccino J&J scade dopo due mesi”. Ma hanno tradotto male dall’inglese
Cronaca / Covid, oggi 4.598 casi e 50 morti: il bollettino del 27 ottobre 2021
Cronaca / Bassetti: "Favorevole al lockdown per i non vaccinati"
Cronaca / I voli di Ita Airways non possono atterrare quando c’è la nebbia
Cronaca / Cammina nudo in tangenziale: talento della pallanuoto causa incidente a Roma
Cronaca / Covid, oggi 4.054 casi e 48 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / Alluvione Catania, ospedale Garibaldi in ginocchio inondato dall’acqua | VIDEO