Me
HomeCronaca

Mondo di mezzo, revocato il 41 bis a Massimo Carminati

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 26 Ott. 2019 alle 14:36 Aggiornato il 26 Ott. 2019 alle 14:48
Immagine di copertina
Massimo Carminati

Revocato il 41 bis a Massimo Carminati

Niente più “carcere duro” per Massimo Carminati: con il parere positivo della Direzione distrettuale antimafia di Roma e della Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, è stato revocato il 41 bis al “cecato”.

La notizia è trapelata in ambiente del ministero della Giustizia. La decisione arriva dopo la pronuncia della Corte di Cassazione che ha fatto cadere per l’ex Nar l’accusa di associazione mafiosa nel processo su Mondo di mezzo.

Lo scorso martedì 22 ottobre 2019, è arrivata, infatti, la sentenza della Corte suprema sul processo di Mafia Capitale, che ha dichiarato esclusa l’associazione mafiosa nel processo “mondo di mezzo”. La sentenza d’appello aveva invece riconosciuto l’articolo 416 bis. Con la sentenza della Cassazione sono cadute anche molte delle accuse contestate proprio a Massimo Carminati e a Salvatore Buzzi.

Processo Mafia Capitale, la sentenza della Cassazione: “Mondo di mezzo non è mafia”