Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:24
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Scuole chiuse domani 14 maggio 2019 per allerta meteo in Emilia Romagna, la decisione nelle province di Cesena, Modena, Ravenna

Immagine di copertina

Scuole chiuse domani 14 maggio 2019 | Allerta Meteo | Maltempo | Emilia Romagna | Cesena | Modena | Ravenna

SCUOLE CHIUSE 14 MAGGIO 2019 – L’allerta meteo sta costringendo diversi sindaci a chiudere le scuole. È quanto accade in queste ore soprattutto in Emilia Romagna, dove l’esondazione del fiume Savio ha causato l’interruzione della circolazione ferroviaria tra Cesena e Forlì. Per domani martedì 14 maggio 2019 gli amministratori hanno deciso la sospensione delle lezioni.

> Qui tutti gli aggiornamenti sul maltempo

Scuole chiuse domani 14 maggio 2019 Cesena

Uno dei comuni in cui è stata decisa la chiusura delle scuole è quello di Cesena. Per il maltempo sono stati chiusi gli istituti e sono stati già da oggi sospesi i corsi serali. Il sindaco Paolo Lucchi ha comunicato con un’ordinanza: “Si invita la cittadinanza a non mettersi in strada se non strettamente necessario e in ogni caso a prestare la massima attenzione”. Il primo cittadino ha spiegato che “il provvedimento è stato preso tenendo conto delle già difficili condizioni della viabilità, con vari percorsi stradali e pedonali inagibili, con l’obiettivo di evitare disagi e pericoli agli alunni. Durante l’alluvione se si è in casa si consiglia di salire ai piani superiori e aspettare l’arrivo dei soccorsi. Stare lontano da ponti, fiumi e altri corsi d’acqua”.

Scuole chiuse domani 14 maggio 2019 Modena

Scuole chiuse domani 14 maggio anche nella zona di Modena. La sospensione delle lezioni è stata comunicata precauzionalmente anche a Rovereto sulla Secchia, una frazione del Comune di Novi di Modena. Simile decisione è stata presa anche in altri centri come Concordia sulla Secchia, Bastiglia, Bomporto, Soliera, San Prospero, Cavezzo.

A preoccupare nella provincia di Modena sono soprattutto i fiumi Secchia e Panaro, e il torrente Tiepido, due corsi d’acqua in queste ore sorvegliati speciali. La piena in transito viene considerata rilevante. A Marzaglia, frazione di Modena, questa mattina alle ore 5 si è tenuta una nuova riunione del Centro coordinamento soccorsi indetta dalla Prefettura per fare il punto sulle misure precauzionali attivate.

I comuni più interessati dall’ondata di piena sono Modena, Campogalliano, Soliera, Bastiglia, Bomporto. Nella zona per motivi precauzionali la popolazione è invitata a portarsi ai piani alti delle abitazioni. Il sindaco di Campogalliano ha disposto già nella serata di ieri provvedimenti di evacuazione di residenti nell’area a valle della cassa di espansione. Chiusi diversi ponti in provincia (Ponte Alto, dell’Uccellino, del Navicello, Curtatona, Gherbella).

Scuole chiuse domani 14 maggio 2019 Ravenna

Per quanto riguarda la zona di Ravenna, la chiusura delle scuole è stata annunciata anche nel comune capoluogo di provincia e a Cervia. Michele de Pascale, primo cittadino di Ravenna, sta monitorando la situazione insieme alla Protezione, e ha dichiarato l’allerta meteo “a tutta la popolazione di Castiglione, Mensa Matellica e Savio di Ravenna”.

Precisamente domani 14 maggio 2019 non ci saranno alunni e docenti in aula in molteplici istituti della zona come: scuole dell’infanzia Missiroli di Castiglione di Cervia, nella scuola dell’infanzia di Savio di Cervia e nella scuola dell’infanzia ’25 Aprile’ di Pisignano; nelle scuole primarie ‘Burioli’ di Savio di Ravenna, ‘Carducci’ di Castiglione di Cervia e ‘Fermi’ di Pisignano e nella primaria di Castiglione di Ravenna; nella scuola secondaria di primo grado Zignani di Castiglione di Ravenna.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morto suicida il medico Giuseppe De Donno: tra i promotori della cura al plasma contro il Covid
Cronaca / "Non chiamateci no vax": un giorno a Roma insieme ai manifestanti contro il Green Pass
Cronaca / Scuola, in arrivo il piano per il rientro in presenza. Sindacati: "Fuorviante parlare di obbligo vaccinale"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Morto suicida il medico Giuseppe De Donno: tra i promotori della cura al plasma contro il Covid
Cronaca / "Non chiamateci no vax": un giorno a Roma insieme ai manifestanti contro il Green Pass
Cronaca / Scuola, in arrivo il piano per il rientro in presenza. Sindacati: "Fuorviante parlare di obbligo vaccinale"
Cronaca / Alluvioni e frane nel Comasco: torrenti di fango lasciano isolati gli abitanti | VIDEO
Cronaca / Bologna, picchia la compagna incinta in hotel: era lì per partecipare a un talent show
Cronaca / 24 morti e 4.522 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1,9%
Cronaca / “A Voghera non è morto nessuno, era un rifiuto umano”: il post shock di un consigliere comunale toscano
Cronaca / Pregliasco: “L’estate? La vedo male, a breve 10mila contagi al giorno”
Costume / TPI Fest! Una voce libera e senza padroni (Sabaudia, 30 – 31 luglio 2021)
Cronaca / No Green Pass, nuova manifestazione a Roma: insulti e fischi contro Draghi e Burioni