Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Cuneo, uccide la fidanzata sul piazzale del supermercato poi chiama la polizia

Immagine di copertina
Supermercato a Cuneo, immagine di repertorio

Una triste storia di femminicidio è avvenuta oggi, venerdì 22 maggio, a Cuneo. Una donna è stata uccisa a colpi di pistola pochi minuti prima delle 17 davanti al supermercato Auchan, alla periferia della città, lungo la statale per Mondovì. La vittima è una donna di 44 anni di origine romena, in Italia da almeno 7 anni. Ha vissuto per un periodo a Saluzzo e in altri comuni del Cuneese. Il suo cadavere è stato trovato a bordo di un’auto, una Fiat Panda bianca nel parcheggio di fronte all’ipermercato.

L’uomo che le ha sparato da distanza ravvicinata, si è costituito dopo l’omicidio. Agli uomini delle volanti che per primi sono arrivati sul posto insieme alla squadra mobile di Cuneo ha detto di essere un militare originario di Firenze: dalle prime verifiche della questura però non risulta essere mai stato in servizio in Piemonte.

L’arma del delitto è una pistola che l’omicida ha comprato a Firenze ma non è un’arma d’ordinanza dell’esercito. Non è ancora chiaro il movente. I due sicuramente si conoscevano e avevano contatti da almeno due anni. L’uomo, però, non ha chiarito quale fosse la relazione tra loro. L’ipotesi è che i due siano arrivati insieme in macchina e che l’uomo le abbia sparato dentro l’abitacolo. Sono più d’uno i colpi andati a segno anche se servirà l’esame del medico legale per stabilire quante siano state le ferite mortali.

Molte persone hanno sentito i colpi di pistola e hanno chiamato i l112. Quando la polizia è arrivata davanti a Auchan ha trovato l’uomo ad attenderli in macchina. Anche lui è rimasto ferito perché uno dei proiettili lo ha colpito ad una mano. E’ stato accompagnato in ospedale piantonato dalla polizia. Sul luogo del delitto è arrivato il pm Alberto Braghin.

Leggi anche: Coronavirus, “Per tante donne #stareacasa non è sicuro”: l’appello dei centri anti violenza

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Treviso, uccisa a coltellate mentre prendeva il sole: l’assassino si è costituito
Cronaca / Covid, oggi 951 nuovi casi e 30 morti: il bollettino del 23 giugno
Cronaca / Ddl Zan, il testo della nota ufficiale inviata dal Vaticano all’ambasciata italiana
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Treviso, uccisa a coltellate mentre prendeva il sole: l’assassino si è costituito
Cronaca / Covid, oggi 951 nuovi casi e 30 morti: il bollettino del 23 giugno
Cronaca / Ddl Zan, il testo della nota ufficiale inviata dal Vaticano all’ambasciata italiana
Cronaca / Barbara D'Urso: "Ho paura, lo stalker è stato visto sotto casa mia"
Cronaca / Alessandra Mussolini a favore di adozioni gay e del ddl Zan: “Io e Luxuria ormai siamo amiche”
Cronaca / Consiglio di Stato annulla sentenza Tar e ordinanza sindaco: la produzione prosegue
Cronaca / I sandali, l’allarme dopo 9 ore e le tracce di sangue: cosa non torna nel ritrovamento di Nicola Tanturli
Cronaca / Perché c’è Spiderman alla messa del Papa
Cronaca / La madre di Nicola racconta la scelta di vita nei boschi: “Non volevo sfruttare né essere sfruttata”
Cronaca / “Appena ci ha visto si è messo a piangere”: le parole del giornalista che ha ritrovato Nicola