Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 10:23
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Chi è la donna arrestata insieme a Marco Carta per il furto alla Rinascente

Immagine di copertina
Marco Carta. Credit: Instagram/Marco Carta

Fabiana Muscas chi è | Donna Furto Rinascente | Marco Carta

Fa l’infermiera nel reparto di cardiologia dell’ospedale Brotzu di Cagliari, ha 53 anni e è diventata tristemente famosa agli occhi degli italiani per essere stata la donna complice di Marco Carta nel furto alla Rinascente di Milano.

Si chiama Fabiana Muscas e venerdì sera è stata arrestata in flagranza di reato insieme al cantante sardo, mentre erano intenti a rubare sei magliette del valore complessivo di 1200 euro. Durante l’udienza del processo per direttissima, il giudice ha disposto la convalida dell’arresto per la Muscas, mentre per Carta la liberazione.

Secondo quanto riporta il Corriere della Sera i colleghi della donna l’avrebbero riconosciuta nelle immagini in televisione. Il cantante vincitore di Amici di Maria De Filippi e di Sanremo ha conosciuto la donna proprio all’indomani della vittoria sul palco dell’Ariston, avvenuta nel 2009.

Lei è una fan sfegatata del cantante, che, dopo Sanremo, è riuscita a raggiungere Carta per poi instaurare con lui una vera e propria amicizia. Il cantante è indagato per furto aggravato e il processo è atteso per settembre.

Al momento, non sono emersi profili social riconducibili a Fabiana Muscas. L’amica di Marco Carta, a quanto pare, non è presente né su Instagram, né su Facebook.

Fabiana Muscas chi è | Il tentativo di furto

Venerdì 31 maggio i due si trovavano nel grande magazzino milanese. Stavano per andare via, quando si sono sentiti chiamare da uno degli addetti alla sicurezza, che stava seguendo i movimenti di Carta e della sua amica già da un po’.

Come si legge ancora sul Corriere della Sera, “la donna resta fuori e passa le maglie, una per una, al ragazzo all’interno del camerino. Finito di passare gli abiti, la donna dà al ragazzo anche la sua borsa. Il tutto dura qualche minuto”.

Secondo il racconto dell’addetto stampa, una volta usciti dai camerini Carta non aveva le magliette con sé e nemmeno l’amica. Quando l’addetto stampa li ha fermati, ha aperto la borsa della 53enne e dentro ha trovato le sei T-shirt.

A quel punto sono state chiamate le forze dell’ordine che hanno provveduto a far scattare la manette ai polsi di entrambi.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Aereo da turismo scomparso sull’Appennino emiliano: ricerche in corso
Cronaca / Assisi: Davide Piampiano morto durante una battuta di caccia, arrestato l’amico
Cronaca / Messina Denaro, i carabinieri dalle due presunte amanti del boss
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Aereo da turismo scomparso sull’Appennino emiliano: ricerche in corso
Cronaca / Assisi: Davide Piampiano morto durante una battuta di caccia, arrestato l’amico
Cronaca / Messina Denaro, i carabinieri dalle due presunte amanti del boss
Cronaca / Incidente sulla Nomentana, l’auto con a bordo i 5 ragazzi morti “andava a 100 km all’ora”
Cronaca / “Era una provocazione”: Vittorio Feltri spiega il criticatissimo tweet su Matteo Messina Denaro
Cronaca / Salerno, bimbo di cinque mesi dimesso dall’ospedale muore poco dopo
Cronaca / Bimbi dell’asilo nido maltrattati, indagate cinque maestre e la titolare: “Sbattuti per terra per costringerli a stare seduti”
Cronaca / Neo mamma vince 100mila euro alla lotteria degli scontrini subito dopo aver partorito
Cronaca / “Perché proprio io?”: il risveglio del ragazzo sopravvissuto all’incidente sulla Nomentana
Cronaca / Ratzinger, la lettera al suo biografo: “Nel 2013 mi sono dimesso per colpa dell’insonnia”