Me

De Magistris: “Stiamo costruendo una flotta per andare a soccorrere i migranti”

Di Veronica Di Benedetto Montaccini
Pubblicato il 8 Lug. 2019 alle 14:06 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 02:26
Immagine di copertina
Luigi de Magistris Credit: ANSA/CESARE ABBATE

De Magistris flotta migranti | Soccorsi in mare | Napoli | Porti aperti

De Magistris flotta migranti – “Stiamo costruendo una piccola flotta, velieri, gommoni, barche perché siamo disposti ad andare a soccorrere. Voglio vedere se si fa un maxiprocesso”. Queste le parole del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, a proposito degli ultimi sbarchi di migranti sulle coste italiane.

> Migranti, sbarchi in Italia: dati alla mano, ecco come stanno davvero le cose

L’ultimo post del ministro dell’Interno Matteo Salvini contro Mediterranea e contro tutte le ong è molto duro: “Rifiutano acqua per poter dichiarare lo stato di necessità a bordo e forzare il blocco: così sperano nell’impunità. Chiedono soldi per pagare le multe previste dal Decreto Sicurezza Bis: così aumentano le donazioni e il business. Sono tornate davanti alla Libia: così incentivano le partenze e il rischio di naufragi e fanno felici gli scafisti. Queste sono le Ong. Non ci faremo intimidire, non ci piegheremo ai ricatti, difenderemo l’Italia. Al Decreto Sicurezza Bis la Lega presenterà emendamenti per aumentare le multe fino al milione di euro e rendere più semplici sequestri dei mezzi”. 

Proprio su questo, il sindaco di Napoli apre la polemica nei confronti del leader della Lega: “In questo Paese si ribaltano la verità e la realtà: chi salva vite viene arrestata, come Carola; chi tiene in ostaggio persone in barca non ha conseguenze. Questo è un terreno di scontro, stanno preparando altro. C’è una motivazione per tutto questo: ci sarà un processo contro i responsabili dei crimini contro l’umanità e le Ong sono i testimoni, hanno le registrazioni”.

Poi, sulla politica dei “porti chiusi” de Magistris aggiunge: “Il porto di Napoli è aperto, l’ho detto alla Sea Watch a suo tempo lo ripeto ora. Stiamo costruendo una piccola flotta, velieri, gommoni, barche perché siamo disposti ad andare a soccorrere. Da magistrato a sindaco sono 120 i procedimenti a mio carico. Perché sono un mariolo? No perché facevo la caccia ai marioli…”, ha concluso poi de Magistris in visita a Lampedusa.

> Autonomie, la promessa di de Magistris: “Entro quest’anno referendum per Napoli”

> “Senza Renzi e con Mimmo Lucano”: Luigi de Magistris lancia DemA “per andare oltre Salvini, i manganelli e gli sgomberi”