Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca » Roma

Ostia, due uomini scattavano foto a bambini in spiaggia: accerchiati dai bagnanti e arrestati per pedopornografia

Immagine di copertina

L'intervento dei carabinieri ha fermato la furia delle persone

Ostia, foto bambini in spiaggia: accerchiati e arrestati per pedopornografia

Scattavano foto ai bambini in spiaggia: sono stati accerchiati dai bagnanti e poi arrestati con l’accusa di pedopornografia. È l’incredibile vicenda raccontata da alcuni quotidiani e avvenuta sul litorale romano, ad Ostia. In uno stabilimento balneare del lungomare Paolo Toscanelli.

I carabinieri hanno fermato con le accuse di pornografia minorile e detenzione di materiale pornografico due cittadini indiani che tra gli ombrelloni avevano scattato foto e tentato di adescare alcuni bambini.

Foto a bambini in spiaggia a Ostia, cosa è accaduto

I due indiani, un 28enne e un 35 enne, incensurati, disoccupati, sono stati accerchiati dai bagnanti e hanno rischiato il linciaggio. Poi sul posto sono intervenuti i militari dell’Arma, che li hanno fermati. L’intervento dei carabinieri li ha poi letteralmente salvati dalla furia dei bagnanti.

Stando a quanto raccontato dal quotidiano Il Tempo i due indiani erano stati sorpresi a registrare foto e video dei bambini sul bagnasciuga. Con qualche scusa sarebbero anche riusciti ad avvicinare una bambina di 9 anni, tentanto di allontanarsi con lei verso gli scogli frangiflutti, nel tratto di mare antistante i lidi Elmi e Salus, a pochi metri dal pontile pedonale di piazza dei Ravennati.

> Tutte le notizie di cronaca di TPI

È stata proprio la piccola a far scattare l’allarme. La bambina è tornata in lacrime in spiaggia, verso i genitori, e a loro ha raccontato ciò che le era accaduto. A quel punto in spiaggia è scoppiato il panico per i due presunti pedofili.

L’allarme è corso veloce da un ombrellone all’altro, facendo scaldare subito gli animi degli adulti, i quali, a partire dal padre della piccola, avrebbero impedito ai due di allontanarsi, circondandoli in acqua.

Nei telefoni dei due sospettati di pedopornografia sono stati trovati foto e video su cui sono in corso accertamenti.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sgarbi:”Per me Berlusconi non sa chi sia Marta Cartabia”
Cronaca / Covid, oggi 188.797 casi e 385 morti: tasso di positività al 17%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sgarbi:”Per me Berlusconi non sa chi sia Marta Cartabia”
Cronaca / Covid, oggi 188.797 casi e 385 morti: tasso di positività al 17%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Oristano, percepivano il reddito di cittadinanza senza averne i requisiti: 60 persone denunciate
Cronaca / Il governo apre alle Regioni: allo studio nuove regole per rendere meno probabile l’accesso alla zona rossa
Cronaca / Melandri si difende: “Sono un free vax, ognuno deve essere libero di scegliere il proprio destino” | VIDEO
Cronaca / Stupro di Capodanno, le intercettazioni shock: “Ce semo divertiti”, “Colpa della famiglia di lei”
Cronaca / Jacobs divorzia dall’agenzia di Fedez: scarsa promozione dell’immagine
Cronaca / Tenta la fuga dalla casa di riposo: 91enne muore dopo essersi calato con le lenzuola dalla stanza
Cronaca / Cassazione: “Rapina aggravata se con mascherina”. Ma il ladro protesta: “Era obbligatoria”