Covid ultime 24h
casi +21.994
deceduti +221
tamponi +174.398
terapie intensive +127

Ricordate Cristiano Aresu? “Sponsorizzava” l’Avigan, ora manifesta contro il Governo. E ha fondato un suo movimento politico

Di Enrico Mingori
Pubblicato il 31 Mag. 2020 alle 10:43 Aggiornato il 31 Mag. 2020 alle 12:01
2.4k
Immagine di copertina

Vi ricordate di Cristiano Aresu? Nelle scorse settimane era diventato famoso in Italia per un video, girato in Giappone, nel quale raccontava le presunte proprietà curative del farmaco Avigan contro il Coronavirus. Aresu – che nelle interviste rilasciate dopo il filmato precisò più volte di non essere a caccia di notorietà – ha recentemente fondato un movimento politico. E ieri, sabato 30 maggio, era in piazza a Roma a manifestare con il Governo, affiancato da esponenti di estrema destra e dai gilet arancioni guidati dal generale Pappalardo.

Aresu sui social precisa di non voler avere niente a che fare con Pappalardo. Il 43enne, che vive a Roma ma ha origini sarde, lo scorso 25 aprile ha fondato un movimento politico tutto suo. Si chiama Dignità Popolare e, dalla descrizione che ne viene data su Facebook, sembra collocarsi in un’area nazionalista/populista. “Rinasciamo da un’Italia distrutta, oppressa (…). Rinasciamo dal desiderio di combattere per non perdere la libertà. Una libertà che proprio ieri i nostri nonni morivano per averla (sic), per farla nostra, per donarcela con fatica”, si legge. “Nasciamo per un dovere verso noi, verso i nostri figli e verso chi è morto per donarcela… la libertà… la dignità popolare”.

Cristiano Aresu risulta ad oggi l’unico componente del movimento: “Io non sono un titolo di studio, non sono ciò che posseggo, sono il popolo e lotto per il popolo”, scrive nel suo ‘manifesto politico’. “Nessuno di noi dovrebbe essere giudicato per come veste, per quanti soldi ha o dalla famiglia dalla quale proviene, ma solo dagli intenti e dai fatti e dalla passione con la quale lotta per ciò in cui crede”.

Alle manifestazioni di sabato 30 maggio Aresu ha partecipato proprio come “esponente unico” di Dignità Popolare. E ha criticato la violazione delle norme anti-contagio da parte di diversi gruppi di protesta (in particolare i gilet arancioni). “Ragazzi manifestare in maniera legale ha un senso”, scrive su Facebook l’uomo che “sponsorizzava” l’Avigan. “Dove ci sono tanti cittadini c’è la stampa….dove c’è la stampa c’è l’opinione pubblica. Ed è l’opinione pubblica che decide e fa il bello ed il cattivo tempo. Se riempiamo una piazza come piazza del popolo e arriva la stampa ci ascolteranno e potremmo fare le nostre richieste sul tavolo delle trattative”.

Leggi anche: 1. Ecco il farmaco anti-Coronavirus che ci stanno nascondendo” fact-checking sul video dell’italiano dal Giappone / 2. Coronavirus: “In Giappone c’è un farmaco che vi nascondono”. Il video dell’italiano diventato virale sul web / 3. La follia collettiva sull’Avigan, il farmaco anti-Coronavirus per nulla sicuro ma che tutti vogliono (di L. Telese)

2.4k
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.