Covid ultime 24h
casi +29.003
deceduti +822
tamponi +232.711
terapie intensive -2

Covid, Fondazione Gimbe: “Rivedere i criteri di monitoraggio o il lockdown totale sarà inevitabile”

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 12 Nov. 2020 alle 13:03 Aggiornato il 12 Nov. 2020 alle 13:13
0
Immagine di copertina

Covid, Fondazione Gimbe: “Rivedere criteri monitoraggio o sarà lockdown”

“Serve un cambio di rotta sui criteri di monitoraggio o il lockdown sarà inevitabile”: lo afferma Nino Cartabellotta commentando il report settimanale della Fondazione Gimbe, da lui presieduta, sull’andamento di Covid in Italia relativa alla settimana 4-10 novembre. Se i criteri con i quali vengono decise le aree di rischio, tra cui l’indice Rt, non verranno cambiati secondo Cartabellotta “solo un lockdown totale potrà evitare il collasso definitivo degli ospedali e l’eccesso di mortalità, anche nei pazienti non Covid-19”. Per quanto riguarda i numeri, la Fondazione Gimbe evidenzia come, rispetto alla settimana precedente, vi sia stato un aumento di oltre 235mila casi con l’1% della popolazione infetta.

La soglia di saturazione degli ospedali è stata superata in 11 Regioni, mentre nell’ultimo periodo è stato registrato un vero e proprio picco di contagi tra gli operatori sanitari. Secondo Gimbe, infatti, negli ultimi 30 giorni il virus ha infettato più di 19mila operatori sanitari. Questo è sicuramente uno degli aspetti più inquietanti dal momento che la categoria è “già in grande difficoltà per la carenza di organico e provata dalla prima ondata”. L’indicatore più alto di questa settimana, invece, è quello relativo ai decessi che registra un +70,4% con 2.918 vittime registrate negli ultimi 7 giorni. Nel rapporto, comunque, si sottolinea un “lieve rallentamento dell’incremento percentuale dei casi” probabilmente dovuto all’effetto “delle misure di contenimento introdotte a fine ottobre”, ma anche all’impossibilità di tracciare tutti i contatti dal momento che “i casi attualmente positivi continuano ad aumentare ovunque”.

Leggi anche: 1. Chiusura di negozi e strade: governo punta al lockdown “leggero” entro il fine settimana / 2. Ippolito (Spallanzani): “Attenzione al Natale, si rischia la terza ondata di Covid. La fase più critica dell’epidemia a febbraio-marzo” / 3. Covid, un team di scienziati contro il governo: “L’epidemia si poteva fermare in 20 giorni e senza lockdown, ma la nostra proposta è stata ignorata”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.