Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Covid, Costa apre ai presidenti di Regione: “Si a restrizioni ai non vaccinati in zona arancione”

Immagine di copertina

Covid, Costa apre ai presidenti di Regione: “Si a restrizioni ai non vaccinati in zona arancione”

Il governo potrebbe valutare di imporre maggiori restrizioni solo a chi non si è vaccinato, nel caso di un ulteriore aumento dei casi e dei ricoveri per Covid-19. La proposta di seguire l’esempio dell’Austria, che da lunedì ha introdotto per almeno dieci giorni il lockdown per i soli non vaccinati, è stata rilanciata anche dal sottosegretario alla Salute Andrea Costa, che oggi su RaiNews 24 ha aperto alla possibilità di “valutare una sorta di differenziazione fra vaccinati e chi non lo è”, nel caso di passaggio in zona arancione.

“La maggioranza degli italiani che responsabilmente si è vaccinata non può subire all’infinito restrizioni a causa di una minoranza che non lo ha fatto”, ha detto Costa, il quale ha detto di condividere la proposta avanzata nelle scorse ore dai presidenti di alcune regioni. “È un percorso che dobbiamo valutare”, ha detto Costa, che si è detto “favorevole” ad allargare l’obbligo vaccinale per alcune categorie.  Finora si sono espressi a favore dell’imposizione di maggiori restrizioni solo per i non vaccinati i presidenti di Liguria, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige.

Riguardo le possibili novità sul green pass anticipate negli scorsi giorni, Costa ha smentito che la Certificazione verde Covid-19 sarà limitata ai soli vaccinati e guariti. “Togliere il tampone dal green pass significa obbligo vaccinale e questo non è un tema sul tavolo”, ha detto il sottosegretario, affermando che il governo deciderà “nei prossimi giorni” su una possibile riduzione da 12 a 9 mesi della durata del certificato.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.806 casi e 72 morti: tasso di positività al 2,5%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / L’accademia della Crusca boccia lo schwa: “Rende tutto un mucchietto di parole”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 16.806 casi e 72 morti: tasso di positività al 2,5%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / L’accademia della Crusca boccia lo schwa: “Rende tutto un mucchietto di parole”
Cronaca / Esclusivo TPI – Ancora ombre sulla gara per il cloud pubblico: “Incontri fra governo e Big Tech già nel 2020”
Cronaca / Galimberti a TPI: “Nella società dell’efficienza se non sei produttivo non esisti”
Cronaca / Covid, Ad Pfizer: “Probabile sia necessario un vaccino all’anno”
Cronaca / C’è una scuola che insegna a sbagliare: “Gli errori possono renderci migliori”
Cronaca / Terrorismo: arrestato a Venezia membro di una cellula dell’Isis
Cronaca / Covid, positivo un passeggero proveniente dall’Africa sul volo Roma-Alghero: 130 in quarantena
Cronaca / Gualtieri, da sabato obbligo di mascherina nelle zone affollate