Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Coronavirus: dopo oltre 40 giorni, senza bare la chiesa del cimitero di Bergamo

A causa dell'elevato numero di morti per Covid-19, nell'ultimo mese i feretri venivano posizionati nella struttura ecclesiastica in attesa della sepoltura o della cremazione

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 19 Apr. 2020 alle 10:06
177
Immagine di copertina

Coronavirus, a Bergamo nessuna bara nella chiesa del cimitero

Per la prima volta negli ultimi 40 giorni, nessuna bara è stata posizionata nella chiesa del cimitero di Bergamo in attesa della cremazione o della sepoltura: a causa dei numerosi morti causati dal Coronavirus, infatti, nell’ultimo mese i feretri venivano sistemati nella chiesa perché nel deposito del cimitero non c’era più posto. La notizia è stata data da Giacomo Angeloni, assessore ai servizi cimiteriali del comune di Bergamo, che sui suoi social ha scritto: “La chiesa del cimitero è stata per più di 40 giorni un chiodo fisso: ospitava le bare in attesa di sepoltura o cremazione. Nei giorni peggiori erano 140. Abbiamo deciso di non pubblicare le immagini soprattutto per rispettare il dolore dei tanti familiari che non potevano salutare i loro cari. Oggi è vuota. Segno visibile del calo dei decessi in città e provincia. Questa chiesa vuota è il più grande segno di speranza. Non abbassate la guardia! Serve ancora maturità. Restiamo a casa!”.

Coronavirus, la sfilata di bare in chiesa a Bergamo

Una notizia che è stata confermata anche dal sindaco Giorgio Gori, che sui suoi social ha postato la foto della chiesa del cimitero di Bergamo scrivendo: “La chiesa del cimitero di Bergamo. Finalmente vuota”. Il primo cittadino, poi, nel corso di una diretta Facebook ha confermato che la situazione sta tornando lentamente alla normalità. “Questa settimana – ha dichiarato Gori – c’è stata una riduzione costante dei contagi e così anche dei decessi. E anche la situazione negli ospedali è tornata alla normalità”. Anche Bergamo, dunque, può iniziare a progettare la cosiddetta “fase 2” anche se il sindaco specifica “a oggi non sappiamo ancora esattamente quando inizierà. Ma mi auguro che sia gestita in modo graduale e con molta prudenza”.

Leggi anche: 1. Galli a TPI: “La Lombardia ha fallito. Riaprire le aziende? Rischioso, ancora un mese di stop” / 2. Le ultime notizie sull’epidemia di Coronavirus in Italia

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

177
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.