Covid ultime 24h
casi +13.902
deceduti +318
tamponi +184.684
terapie intensive +95

“L’unica ‘speranza’ è che muoia Conte”: il cartello shock di un negoziante nel milanese

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 17 Gen. 2021 alle 12:47
252
Immagine di copertina

“L’unica ‘Speranza’ è che muoia Conte”. Così recita il cartello esposto da un negoziante di Cernusco sul Naviglio, nell’hinterland milanese. Un’affissione di protesta contro l’istituzione della zona rossa in Lombardia in vigore da oggi, domenica 17 gennaio, con un esplicito e violento riferimento al premier Giuseppe Conte e al ministro della Salute Roberto Speranza.

La fotografia del cartello con la minaccia di morte al capo del governo è stata condivisa su Twitter dalla giornalista Selvaggia Lucarelli. Molti i commenti da parte anche di residenti di Cernusco, divisi tra chi condanna senza mezzi termini e chi difende o giustifica parzialmente il messaggio: “è una frase da condannare assolutamente. Però mettiamoci nei loro panni”, scrive un utente.

Da un lato chi ne rigetta in pieno la violenza verbale, dall’altro chi “stempera” sostenendo che si tratti di un’espressione di «esasperazione» per la crisi economica innescata dalle chiusure delle attività commerciali e di ristorazione per il contenimento della pandemia di Coronavirus.

Leggi anche: 1. Nuovo Dpcm: scuole, impianti da sci, visite ai parenti. Le regole in vigore dal 16 gennaio; // 2. Come leggere i dati Covid: il preoccupante trend dell’Umbria; // 3. La protesta dei ristoratori che violano il Dpcm e restano aperti: “Siamo disperati, dal governo solo briciole”; // 4. Vaccino, nelle prossime settimane ritardi in consegne Pfizer a Paesi Ue. Von der Leyen: “Ci aspettiamo che calendario venga rispettato”

252
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.