Covid ultime 24h
casi +18.916
deceduti +280
tamponi +323.047
terapie intensive +22

Udine, autista di bus si rompe il polso e al pronto soccorso scopre di essere positivo al Coronavirus

Di Anna Ditta
Pubblicato il 4 Mag. 2020 alle 17:22
193
Immagine di copertina

Udine, autista di bus si rompe il polso e al pronto soccorso scopre di essere positivo al Coronavirus

Un autista del trasporto pubblico locale ha scoperto di essere positivo al Coronavirus dopo essere andato al pronto soccorso perché si era fratturato il polso. È accaduto a Udine e la notizia è stata riportata dal Messaggero Veneto. L’episodio è avvenuto più di una settimana fa e l’uomo è stato messo in quarantena.

L’uomo si è rotto il polso a casa, per un banale incidente domestico avvenuto mentre non era in servizio. Dopo essere stato medicato al pronto soccorso, le analisi e il tampone – previsto per prassi dopo ogni accesso – hanno rivelato l’amara scoperta: l’autista era positivo al Covid-19 anche se del tutto asintomatico.

L’autista è un dipendente della Saf, l’azienda del trasporto pubblico di Udine. Il Comitato Covid, formato da rappresentanti dell’azienda e sindacali, ha subito applicato tutte le procedure di sicurezza del caso. I colleghi venuti a contatto con l’uomo, sottoposti a tampone, sono risultati tutti negativi. Il mezzo che l’uomo aveva guidato, sanificato più volte, non è comunque rientrato in servizio, secondo quanto riporta Udinetoday.

Fase 2, assembramento nella Cumana di Napoli: circa 100 passeggeri senza mascherina

Leggi anche: 1. Il grido dei neolaureati in Medicina: “In Italia mancano i medici ma ogni anno lo Stato lascia 10mila di noi senza specializzazione” /2. Fase 2 a Napoli, la denuncia di Usb: “Sul treno 100 passeggeri senza mascherine e biglietto”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

193
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.