Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Sardegna, gli ritirano la partente e lui ribalta l’auto dei carabinieri con una ruspa: arrestato per tentato omicidio

Protagonista della vicenda Alessio Madeddu, un noto ristoratore che aveva partecipato a "4 ristoranti", il programma condotto da Alessandro Borghese

Di Anna Ditta
Pubblicato il 3 Nov. 2020 alle 17:28
574
Immagine di copertina
A destra Alessio Madeddu

Un 51enne cagliaritano titolare di un noto ristorante è diventato protagonista di un’incredibile vicenda di cronaca avvenuta vicino a Teulada, nel Sulcis, ed è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio. Il ristoratore è Alessio Madeddu, noto anche per aver partecipato nel 2018 al programma televisivo 4 Ristoranti, condotto dallo chef Alessandro Borghese e trasmesso da Sky Uno e Tv8.

Nella tarda serata di ieri, Madeddu era stato notato dai carabinieri da solo a piedi sulla provinciale 71, in mezzo alla carreggiata. Ai militari ha detto di essere uscito fuori strada col suo Fiat Ducato dopo essere stato abbagliato dai fari di un’auto che proveniva dal senso opposto. Il furgone è stato effettivamente trovato qualche decina di metri più avanti, in una cunetta.

Ma i carabinieri, non convinti della versione dei fatti, anche per lo stato di alterazione psicofisica del 51enne, gli hanno chiesto di sottoporsi ad accertamenti per verificare se avesse assunto alcol o droghe. Di fronte al suo rifiuto, hanno provveduto alla denuncia e al ritiro della patente.

A quel punto Madeddu ha prima minacciato i carabinieri, poi si è allontanato con un’auto sopraggiunta in quel momento. Poco dopo è tornato sul luogo dell’incidente alla guida di una ruspa per movimento terra con la quale ha capovolto l’auto dei militari trascinandola per alcuni metri. I militari, per non essere investiti, sono stati costretti a fuggire nella boscaglia.

Sul posto sono arrivate altre pattuglie di rinforzo, ma il loro intervento non è stato necessario. Madeddu, infatti, accompagnato dall’anziano padre, ha deciso di costituirsi. Ora dovrà affrontare le accuse di tentato omicidio, resistenza e danneggiamento aggravato.

Leggi anche: Camilla: “Mi hanno bucato le gomme perché sono lesbica”. Ma i vicini raccontano una storia diversa (di S. Lucarelli)

574
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.