È morto a 97 anni il filosofo e politico Aldo Masullo

Di Redazione TPI
Pubblicato il 25 Apr. 2020 alle 08:53 Aggiornato il 25 Apr. 2020 alle 08:54
11
Immagine di copertina
Aldo Masullo. Credit: Ansa

Si è spento all’età di 97 anni il filosofo e politico Aldo Masullo. Nato ad Avellino nel 1923, Masullo è stato un importante rappresentante della filosofia italiana, in particolare per ciò che riguarda gli studio teoretici e morali. Professore emerito all’Università Federico II di Napoli, nel 2018 era stato insignito della cittadinanza onoraria del capoluogo campano. Tra le sue opere più importanti, vanno sicuramente citate Intuizione e discorso (1955), Il senso del fondamento (1967), Il tempo e la grazia. Per un’etica attiva della salvezza (1995), La libertà e le occasioni (2011).

Masullo non è stato solo un filosofo, ma anche un importante uomo politico: deputato dal 1972 al 1976 e senatore in due diverse legislature tra il 1976 e il 2001, eletto con il Partito Comunista Italiano e successivamente con i Democratici di Sinistra. Masullo ha anche rivestito la carica di parlamentare europeo. Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha ricordato il filosofo con un messaggio di cordoglio: “È stato uno dei più grandi filosofi del secondo Novecento, di altissimo profilo etico, di profondo rigore intellettuale. Le sue lucide analisi politiche sono state un faro per tanti, è stato un solidissimo punto di riferimento della cultura partenopea”.

Qui tutte le ultime notizie di cronaca

11
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.