Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Aggressione al comizio di Salvini, denunciati due esponenti di Forza Nuova

Di Donato De Sena
Pubblicato il 21 Giu. 2019 alle 16:12 Aggiornato il 21 Giu. 2019 alle 16:15
1
Immagine di copertina

Forza Nuova | Aggressione | Comizio di Matteo Salvini | Cremona

ESPONENTI FORZA NUOVA AGGRESSIONE COMIZIO SALVINI – Due esponenti di Forza Nuova sono stati denunciati dagli agenti della Digos di Cremona per violenza privata durante un comizio del leader della Lega e vicepremier Matteo Salvini. Gli attivisti del movimento di estrema destra sono ritenuti responsabili dell’aggressione avvenuta nella serata del 3 giugno nel corso di un intervento del ministro dell’Interno nel cuore della città lombarda, in piazza Roma.

> VIDEO | Cremona, sostenitori di Salvini picchiano un ragazzo per uno striscione

Aggressione al comizio di Salvini a Cremona | 3 giugno | Cosa è successo

Un ragazzo cremonese di 26 anni aveva esposto una sorta di sciarpa con la scritta “Ama il prossimo tuo”. Poco dopo l’aggressione. Alcune persone avevano iniziato a insultarlo tentando di sfilargli la sciarpa e di allontanarlo dalla piazza. In due l’avevano strattonato e colpito con un pugno ed uno schiaffo al volto e con un calcio nel fondoschiena. Una terza persona poi lo aveva colpito con una manata al volto. L’intervento di alcuni agenti della Polizia Locale liberi dal servizio aveva consentito alla vittima di allontanarsi dal luogo e di ricevere le prime cure. Oggi la denuncia a due esponenti di Forza Nuova. Una terza persona è in via di identificazione.

> Perché Salvini non è candidabile per il Premio Nobel per la pace

L’aggredito, contattato dagli agenti della Digos ha riferito di non aver riportato lesioni e, a oggi, non ha formalizzato querele.

Aggressione al comizio di Salvini a Cremona | Due esponenti di Forza Nuova denunciati

Le indagini sono comunque proseguite e la visione di un video amatoriale consegnato da un testimone ha consentito di individuare due giovani cremonesi, uno di 19 anni, iniziali G.B., e uno di 23 anni, A.M.G., come i responsabili dell’aggressione. Sono comunque ancora in corso accertamenti per identificare la terza persona che ha partecipato all’aggressione in strada.

1
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.