Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 22:52
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Anniversario della morte di Mussolini, ad Acilia spunta un manifesto funebre

Immagine di copertina
Il manifesto funebre su Mussolini apparso ad Acilia (Credits: Facebook - Ostia antifascista)

“La cittadinanza tutta si riunisce per commemorare la dipartita prematura del compianto Benito Mussolini, scovato sotto la panca di una camionetta mentre fuggiva, con il tesoro trafugato agli italiani, travestito da nazista al confine con la Svizzera”.

Un manifesto funebre antifascista con queste parole è apparso nella frazione di Acilia (Roma) il 28 aprile 2019, nel giorno del 74esimo anniversario della morte del Duce. Il 28 aprile del 1945, infatti, Mussolini venne fucilato a Giulino di Mezzegra, in provincia di Como, dai partigiani. Il suo corpo, poi, venne appeso a testa in giù a Milano, in piazzale Loreto.

Settantaquattro anni dopo, gli antifascisti di Acilia hanno “festeggiato” questa ricorrenza con questo manifesto, nel quale c’è anche un disegno stilizzato del Duce appeso a testa in giù.

“Una volta giustiziato – si legge ancora nel messaggio – è stato appeso come un salame a piazzale Loreto, come monito per tutti i futuri fascisti. 28 luglio 1883-28 aprile 1945”.

A diffondere le foto è stata la pagina Facebook Ostia antifascista. Ma il manifesto funebre non è stato l’unico modo per ricordare questa data. In un’altra foto, pubblicata sempre dalla pagina, si vede il disegno di Mussolini appeso a testa in giù, con a fianco la scritta “A Jim Carrey piace”.

Un riferimento, questo, alla recente polemica nata su Twitter tra il celebre attore e Alessandra Mussolini. Carrey, infatti, aveva pubblicato una foto di Mussolini morto scrivendo: “Se vi state chiedendo a cosa porta il fascismo, chiedete a Benito Mussolini e alla sua signora Claretta”. Incalzato dalla nipote del Duce, l’attore aveva risposto anche una seconda volta.

Nella notte tra il 27 e il 28 aprile 2019 anche il movimento neofascista di Forza Nuova ha ricordato l’anniversario della morte del Duce, appendendo un manifesto con la scritta “Mussolini per mille anni” a Roma, a due passi dal Colosseo.

“Mussolini per mille anni”: lo striscione di Forza Nuova a Roma per l’anniversario della morte del Duce

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 2.732 casi e 42 morti: il bollettino del 15 ottobre 2021
Cronaca / Due gemelli cambiano sesso lo stesso giorno: Giulio e Guido sono Giulia e Gaia
Cronaca / Addio ad Alitalia, nasce Ita Airways: nuovo logo, aerei azzurri e tricolore sulla coda
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 2.732 casi e 42 morti: il bollettino del 15 ottobre 2021
Cronaca / Due gemelli cambiano sesso lo stesso giorno: Giulio e Guido sono Giulia e Gaia
Cronaca / Addio ad Alitalia, nasce Ita Airways: nuovo logo, aerei azzurri e tricolore sulla coda
Cronaca / Green Pass, i no vax Barillari e Cunial occupano gli uffici della Regione Lazio
Cronaca / Green Pass obbligatorio, ma i tamponi non bastano per tutti i lavoratori
Cronaca / I No Pass non fermano l'Italia: niente blocco a Trieste
Cronaca / Lo storico Emilio Gentile a TPI: “Sciogliere Forza Nuova? Attenzione all’effetto martirio”
Cronaca / Viaggio nella galassia No pass: “Non siamo tutti fascisti”
Cronaca / Lotta eversiva, affari oscuri e droga: chi sono i militanti di Forza Nuova che hanno assaltato la Cgil
Cronaca / Effetto Draghi: le stragi in mare non indignano più