Me

Dizionario cinese tibetano: 9mila vocaboli nuovi per l’ultima edizione

Il dizionario comprende una vasta gamma di parole chiave in vari campi tra cui politica, economia, internet, cultura e diritto

Di Alice Possidente
Pubblicato il 17 Ott. 2019 alle 14:10
Immagine di copertina
Credit: Ansa

9mila vocaboli nuovi per l’ultima edizione del dizionario cinese-tibetano

La lingua si evolve, vecchie parole vanno in disuso e nuove ne nascono. La nuova edizione del dizionario cinese tibetano, ad esempio, contiene 9mila vocaboli nuovi.

Si tratta del dizionario terminologico standardizzato cinese-tibetano, recentemente pubblicato.

Il volume comprende una vasta gamma di parole chiave in vari campi tra cui politica, economia, internet, cultura e diritto. Tra i nuovi termini ci sono le espressioni Belt & Road, il Sogno Cinese, il “friend circle“, e persino una funzione del servizio WeChat.

I termini sono stati scelti, tradotti, esaminati e autorizzati dal comitato linguistico tibetano della Regione Autonoma del Tibet e da un comitato per la standardizzazione della nuova terminologia tibetana.

Secondo il comitato di lingua tibetana del Tibet, la pubblicazione del dizionario cinese tibetano sarà di grande valore e si tratterà di un punto di riferimento per traduttori e lettori che utilizzeranno la traduzione standardizzata e unificata di nuove parole. Di sicuro, il nuovo dizionario sarà di grande impatto per promuovere lo sviluppo della lingua tibetana.

Le lingue cinesi e tibetane

Il cinese è la lingua più parlata al mondo. Si stima venga parlata da più di un miliardo e 200 mila persone, di cui 848 milioni sono madrelingua.

La lingua tibetana è parlata in una vasta area dell’Asia centrale (In particolare in Cina, in India e in Tibet) e dai rifugiati tibetani sparsi in tutto il mondo. Il tibetano scritto ha molta importanza nel Tibet, nel Kashmir e nelle regioni circostanti, soprattutto per il suo utilizzo nei testi buddhisti. Si stima sia parlato da 6.150.000 persone.

Il dizionario di Marie