Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 04:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Costume

La bambina cinese dice “glazie, plego e facciamo plesto”: frasi razziste sul libro scolastico

Immagine di copertina

“Dice “glazie, prego” e anche “facciamo plesto”, e non si offende mai quando la prendiamo in giro”. Così recita un passaggio presente nel libro Leggermente plus, sussidiario dei linguaggi, dedicato ai bambini delle ultime classi delle scuole elementari. Un estratto che non è sfuggito però all’attenzione della giornalista Ilaria Maria Sala e alla professoressa dell’Università Cattolica di Milano, Lala Hu, che ha condiviso l’estratto su Twitter.

La dottoressa Hu, oltre a sottolineare che i bambini nel momento in cui vengono bullizzati subiscono un trauma, mette in evidenza che nel testo si susseguono una serie di “stereotipi sui bambini di origine cinese, come esser bravi in matematica”, così come il cliché di retaggio razzista della fonetica della “l” in luogo della “r”, come nel caso di “glazie, plego e facciamo plesto”.

Elementi che, a detta della professoressa Hu, “rappresentano una mentalità retrograda, talvolta sessista e razzista”, legati presumibilmente “all’assenza di diversity nel settore editoria”. Ed essendo dei testi utilizzati per l’apprendimento dai bambini, osserva ancora Hu, “con questo tipo di narrazione, continueremo a vivere di pregiudizi e discriminazione”.

Leggi anche: “Sei sporca o sei nera?”: cosa c’è da sapere sulla frase razzista del libro di scuola elementare

Ti potrebbe interessare
Costume / Weekend a Roma: 5 attrazioni poco conosciute
Costume / Costretta a lasciare l’azienda dopo il secondo figlio: “Se torni al lavoro ti faremo morire”
Costume / Aeroporti di Roma festeggia 50 anni e lancia il nuovo logo
Ti potrebbe interessare
Costume / Weekend a Roma: 5 attrazioni poco conosciute
Costume / Costretta a lasciare l’azienda dopo il secondo figlio: “Se torni al lavoro ti faremo morire”
Costume / Aeroporti di Roma festeggia 50 anni e lancia il nuovo logo
Costume / Vasco Rossi sta scrivendo una nuova canzone: “É una dedica a tutte le donne”
Costume / San Valentino 2024: le immagini romantiche da inviare al partner oggi, 14 febbraio
Costume / San Valentino 2024: le frasi e le citazioni celebri da inviare per gli auguri
Costume / San Valentino 2024: frasi e immagini romantiche da dedicare al partner domani, 14 febbraio
Costume / Sanremo, lo sfogo di Geolier: “Basta odio. Angelina Mango ha meritato la vittoria”
Costume / “Cara Rai, non ci zittirai”: la campagna social di tre giovani attiviste
Costume / Chiara Ferragni, anche Pigna interrompe la collaborazione