Covid ultime 24h
casi +29.003
deceduti +822
tamponi +232.711
terapie intensive -2

Milano, sorpresa per gli automobilisti: un elefante passeggia nel traffico

Di Futura D'Aprile
Pubblicato il 23 Feb. 2019 alle 15:45 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:48
0

Gli automobilisti che nella sera del 23 febbraio 2019 hanno percorso la strada che porta all’Idroscalo, alle porte della città di Milano, si sono ritrovati di fronte ad una scena inaspettata.

Sul ciglio della strada infatti camminava tranquillamente un elefante, causando non pochi disagi al traffico cittadino e mettendo a repentaglio la sua stessa vita.

A testimoniare l’incredibile vicenda è stato un video pubblicato su Facebook da Massimo Giunta, in cui si vede l’animale procedere lungo il bordo della carreggiata, mentre le auto rallentano e lo evitano.

Giunta è un addestratore cinofilo che si è precipitato in strada per fermare i veicoli e soccorrere l’animale, scappato dal circo di Togni che si trovava in una strada vicina. L’uomo ha anche allertato le forze dell’ordine per portare in salvo il pachiderma.

Il giorno dopo, lungo la stessa strada, sono stati avvistati anche due dromedari, una zebra e tre asini, questa volta in compagnia dei membri del circo.

Il video è diventato presto virale e ha suscitato diverse reazioni in rete. Alcuni utenti hanno riso della vicenda, altri si sono detti preoccupati per quanto accaduto in una strada generalmente molto trafficata, ma c’è stato anche chi ha puntato il dito contro il circo e le condizioni in cui gli animali circensi sono trattati, chiedendo di porre fine a simili attrazioni e spettacoli.

L’episodio, che si è concluso per fortuna senza incidenti, ricorda quanto accaduto alcuni mesi prima in Germania, quando nella città di Lünenbach, nell’ovest del paese, alcuni leoni, orsi, tigri e giaguari erano fuggiti da uno zoo locale e si erano aggirati per alcune ore per le strade cittadine.

In quel caso per risolvere la situazione era stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine, che hanno dovuto catturare gli animali per riportarli nelle loro gabbie.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.