Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Ambiente

Le spettacolari foto di un pescatore in Alaska tra condizioni estreme e natura mozzafiato

Immagine di copertina
Credit: Corey Arnold

Un pescatore e fotografo californiano ha documentato la sua esperienza su una barca che pescava granchi, nello scenario del mare dell'Alaska fatto di pericoli e meraviglie naturali

Corey Arnold, californiano, è un fotografo e un pescatore, che ha dato vita ad un progetto artistico intitolato Fish-Work, una serie di foto spettacolari sulla pesca e il mare. Attualmente lavora in un peschereccio in Alaska, nella Baia di Bristol.

Un post condiviso da Corey Arnold (@arni_coraldo) in data:

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

La serie di foto unisce le due passioni della sua vita: la pesca e la fotografia. Nel 2001 Arnold ha deciso di lasciare definitivamente la California, dove faticava a vivere solo del suo talento artistico, e si è trasferito in Alaska per lavorare in una barca che pescava granchi. Questa fase della sua vita è stata segnata dalla fatica: lavorava anche venti ore al giorno, in situazioni di estremo pericolo, fra onde altissime per più giorni. Appena aveva un momento libero scattava le fotografie che ora compongono la serie.

Quando un giorno una troupe di National Geographic arrivò sulla barca dove lavorava per girare un documentario sulla vita dei pescatori, una delle sue foto fu scelta per promuovere il documentario stesso. Arnold ha iniziato quindi a  collaborare con alcune delle riviste e dei giornali più importanti al mondo, fino a quando nel 2008 è tornato in Alaska su commissione di un magazine, ed ha deciso di rimanere là.

Ha comprato una licenza di pesca ed una barca, divenendo un pescatore a tutti gli effetti, e vive stagionalmente in una vecchia fabbrica di pesce in scatola a Graveyard Point, scattando foto quando ha tempo.

Il mare di Bering, dove Arnold risiede, è caratterizzato da temperature estreme, che in inverno arrivano anche a -45 gradi, da venti fortissimi e acque ghiacciate, che rendono gli scatti del fotografo una vera e propria rappresentazione della potenza della natura, e del modo in cui si scontra con l’uomo.

Ecco alcune delle sue foto più spettacolari:

Un post condiviso da Corey Arnold (@arni_coraldo) in data:

Un post condiviso da Corey Arnold (@arni_coraldo) in data:

Un post condiviso da Corey Arnold (@arni_coraldo) in data:

Un post condiviso da Corey Arnold (@arni_coraldo) in data:

Un post condiviso da Corey Arnold (@arni_coraldo) in data:

Un post condiviso da Corey Arnold (@arni_coraldo) in data:

Un post condiviso da Corey Arnold (@arni_coraldo) in data:

Ti potrebbe interessare
Ambiente / Amianto, Solvay dovrà risarcire 558mila euro al figlio di un operaio morto per carcinoma
Ambiente / Per l'Unesco la Grande Barriera Corallina deve essere inserita nell’elenco dei siti naturali "a rischio"
Ambiente / Verso un arredo d’interni sostenibile
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Amianto, Solvay dovrà risarcire 558mila euro al figlio di un operaio morto per carcinoma
Ambiente / Per l'Unesco la Grande Barriera Corallina deve essere inserita nell’elenco dei siti naturali "a rischio"
Ambiente / Verso un arredo d’interni sostenibile
Ambiente / In Italia non esiste una sinistra ambientalista: così la politica dimentica il dramma ecologico
Ambiente / 203 associazioni portano lo Stato Italiano in tribunale per "inazione climatica"
Ambiente / Al via la terza stagione di Cambiagesto, campagna contro l’inquinamento da mozziconi
Ambiente / Via al terzo anno di #Cambiagesto, la campagna contro la dispersione di mozziconi di sigaretta
Ambiente / La nave dei veleni è affondata: "Un disastro ambientale"
Ambiente / WWF: il 5 e 6 giugno tornano le giornate delle Oasi
Ambiente / Con Snam nasce l’Innovation Center italiano sull’idrogeno