Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Plastic free, Di Maio a New York compra le borracce dell’Onu

La foto su Facebook al termine della missione a New York

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 26 Set. 2019 alle 19:41
10
Immagine di copertina
Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio allo shop dell'Onu

Di Maio compra le borracce dell’Onu a New York: il messaggio Plastic free

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio sta per lasciare New York, dove ha partecipato ai lavori dell’Assemblea delle Nazioni Unite. Poco prima di ripartire ha scritto un post su Facebook e pubblicato una foto. L’immagine lo ritrae mentre acquista dei souvenir nello shop del Palazzo di Vetro, sede dell’Onu. Il capo politico del M5s ha scelto degli oggetti con un significato particolare, plastic free: delle borracce.

Le borracce scelte da Di Maio sono blu, della tonalità del colore ufficiale dell’Onu, e realizzate in metallo.

Ecco cosa ha scritto il ministro su Facebook per accompagnare il post: “Ultimo giorno di lavoro qui alle Nazioni Unite e non potevo andarmene senza un ricordo. Ho scelto una borraccia”. “Riutilizzabile – prosegue – mi sembra l’oggetto giusto: cerchiamo di usare meno plastica per contrastare il cambiamento climatico”.

“La userò al lavoro, ma cercherò di farlo il più possibile anche fuori. È anche da questi piccoli gesti che passa il cambiamento!”, ha concluso.

Il messaggio che di Maio lancia con l’acquisto delle borracce dello shop Onu assume un significato più importante anche alla luce di quello che succederà domani nel mondo. Proprio domani, 27 settembre 2019, infatti, sarà il “Friday for future“, il giorno del terzo sciopero globale per il clima. Migliaia di ragazzi, e non solo, scenderanno in piazza in tutta Italia e in tutto il mondo per chiedere ai governi un’azione concreta per contrastare i cambiamenti climatici.

Pochi giorni fa, la paladina del clima, la sedicenne svedese Greta Thunberg, ha partecipato all’Assemblea delle Nazioni Unite. In quell’occasione, ha tenuto un appassionato discorso in cui ha usato parole forti che hanno fatto il giro del mondo: “La scienza da trent’anni è chiara ma voi distogliete lo sguardo, come osate? Mi avete rubato i sogni, l’infanzia e l’adolescenza”.

10
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.