Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

I proprietari di cani sono più felici di quelli di gatti: a rivelarlo è un sondaggio

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 11 Apr. 2019 alle 11:23 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:45
0
Immagine di copertina

La contrapposizione è spesso molto forte, come quella tra due partiti di fazioni diverse e lontane: parliamo di quella tra chi possiede un cane e chi possiede un gatto. I due animali domestici più comuni, infatti, hanno due modi profondamente diversi di approcciarsi al proprio padrone: più solitario e indipendente il gatto e più affettuoso e giocherellone il cane, esistono alcuni stereotipi che però vengono spesso contrastati dagli stessi proprietari di felini e segugi pronti a scommettere che il proprio animale domestico sia “l’eccezione che conferma la regola”.

In realtà le differenze più evidenti, al di là di gusti e preferenze personali, riguardano la gestione dei nostri animali da compagnia: anche in questo caso il gatto è un animale più indipendente che non ha bisogno di essere portato fuori a spasso per passeggiare o per i suoi bisogni.

Sono in molti a sostenere che la gestione di un gatto sia molto più facile di quella di un cane, soprattutto per chi lavora e passa la maggior parte del tempo fuori casa.

Un recente sondaggio condotto negli Usa dalla General Social Survey e pubblicato dall’Indipendent, però, ha stabilito che i padroni di cani sarebbero più felici e soddisfatti della propria vita di quelli dei gatti.

Questo il quesito rivolto agli intervistati: “Quanto ti senti felice della tua vita?”, e a rispondere “molto” sono stati il 32 per cento di chi non possiede animali in casa, il 36 per cento di padroni di cani e il 30 per cento di chi ha sia cani che gatti.

Tale tasso di felicità, però, è drasticamente calato tra i proprietari esclusivamente di felini: tra questi, solo il 18 per cento si è dichiarato soddisfatto e felice del proprio stile di vita.

La differenza sarebbe addirittura risultata più ampia quando la stessa domanda è stata posta a persone della classe media e a soggetti più benestanti. Coloro che possiedono “Fido”, peraltro, sono quelli che avrebbero un rapporto più stretto con il proprio animale.

Sono questi ultimi, infatti, a rapportare più spesso il proprio cane ad un parente stretto. È chiaro che ognuno ha poi il proprio personale e intimo rapporto con il proprio migliore amico “peloso” e che questa analisi non fa che fornire solo alcune curiosità sui possessori di amici a quattro zampe.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.