Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Ambiente

Calabrone asiatico, un uomo è finito in choc anafilattico dopo la puntura dell’insetto

Immagine di copertina
Il calabrone

Il sindaco del Comune ha invitato "tutta la cittadinanza a prestare molta attenzione"

A Grottaferrata, in provincia di Roma, un uomo di 67 anni è finito in ospedale per un grave choc anafilattico dopo essere stato punto da un calabrone.

Subito dopo questa vicenda si è diffuso tra i residenti della piccola città e il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti, ha invitato “tutta la cittadinanza a prestare molta attenzione”.

Secondo quanto sostiene l’amministrazione comunale l’insetto che ha punto l’uomo apparterebbe alla specie dei calabroni asiatici.

Questo tipo di calabrone si riconosce innanzitutto per le notevoli dimensioni, tanto che viene soprannominato gigante, e anche per il veleno che trasmette con la sua puntura, capace di mandare in choc anche soggetti non allergici.

Non si ha ancora la certezza che si tratti del calabrone asiatico, sono in corso infatti delle analisi mirate a Roma e nella provincia, dove sono stati trovati i nidi dell’insetto, per capirne la provenienza.

Nella giornata di mercoledì 29 settembre inoltre sono state attuate le bonifiche della strada in cui ci sono stati gli avvistamenti e nella quale è stato punto l’uomo lo scorso martedì mentre con un decespugliatore lavorava in giardino.

Calabrone asiatico e calabrone gigante giapponese

Esistono due tipi di specie che spesso vengono confusi tra di loro: il calabrone asiatico e il calabrone gigante giapponese.

Il calabrone asiatico viene anche chiamato Vespa velutina, mentre il calabrone gigante giapponese ha come nome scientifico Vespa mandarinia. Provengono entrambi dall’estremo oriente.

Il calabrone asiatico

Il calabrone asiatico è arrivato in Europa nel 2004 quando la specie è arrivata in Francia. Da lì si è diffuso in Spagna, Portogallo, Belgio e in Italia.

Per quanto riguarda le dimensioni dell’insetto, la regina della Vespa velutina può raggiungere in rari casi anche i 5 centimetri.

A guidare l’operazione di analisi e di verifiche sul calabrone asiatico a Roma ci sono i vigili del fuoco e l’Asl Rm6 che ha avvisato la Regione Lazio inviando i calabroni all’Istituto zooprofilattico del Lazio e della Toscana per avere la conferma sulla specie.

Ti potrebbe interessare
Ambiente / I guardiani della Terra: reportage da Torino con gli attivisti del clima
Ambiente / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale di The Post Internazionale
Ambiente / TPI Fest Bologna 2022 | La Festa di The Post Internazionale (15-16-17 settembre) | Programma e Ospiti
Ti potrebbe interessare
Ambiente / I guardiani della Terra: reportage da Torino con gli attivisti del clima
Ambiente / È arrivato l’abbonamento cartaceo del settimanale di The Post Internazionale
Ambiente / TPI Fest Bologna 2022 | La Festa di The Post Internazionale (15-16-17 settembre) | Programma e Ospiti
Ambiente / Strage di squali all’Elba per mano di pescatori
Ambiente / In 60 anni foreste diminuite del 60% a persona: oggi mezzo ettaro a testa
Ambiente / Greta non si presenta al summit Fridays for Future a Torino. C’è chi parla di “De-Gretizzazione” del movimento
Ambiente / A Torino il meeting europeo dei Fridays for Future con Greta Thunberg
Ambiente / Gli iceberg della Groenlandia hanno perso 6 miliardi di tonnellate d’acqua al giorno
Ambiente / Incendi, continua l’emergenza: in fiamme il Carso e la Versilia. Atene, brucia la periferia nord: 12 feriti
Ambiente / Marmolada: si è formato nuovo grande crepaccio di 200 metri